Quantcast

Arte&Wine in valle Arroscia

La pittrice moscovita è stata scelta dagli organizzatori dell'evento per testimoniare su tela gli straordinari vigneti di Ormeasco

Più informazioni su

Pieve di Teco. La vendemmia 2015 in Valle Arroscia non sarà ricordata solo per l’eccezionalità della produzione vinicola, ma anche per aver portato l’arte in cantina grazie all’artista russa Elena Buzhurina.Donna solare, innamorata dell’Italia, riflette nelle sue opere la dolcezza del carattere e la forza espressiva dei suoi occhi. La pittrice moscovita è stata scelta dagli organizzatori dell’evento per testimoniare su tela gli straordinari vigneti di Ormeasco della Tenuta Maffone.

D’ouja d’Or 2014, l’azienda vitivinicola di Pieve di Teco ha saputo, grazie al supporto dell’enologo Marco Biglino, coniugare tradizione e innovazione e lanciare sul mercato etichette uniche come il “DUELUGLIO”, primo spumante classico con uve di Ormeasco. Una performance nella quale Elena ha trasmesso, grazie alla tecnica della spatola, i riverberi autunnali dei filari e la maestosità delle terrazze affacciate sul mare della Valle Arroscia. L’evento Arte&Wine s’inserisce nell’ambito delle attività promosse dal network Cantine didattiche.it, portale nazionale promosso dalla Confederazione Italiana Agricoltori e dal Centro di Formazione ELFo Liguria, che punta a coniugare il vino e la sua cultura con cibo, arte e didattica, attraverso percorsi esperienziali rivolti al turismo enogastronomico e a quello scolastico. Come sottolinea Franco Laureri, ideatore del brand: “Le cantine rappresentano il contesto ideale per aggregare forme d’arte,  attraverso testimonianze e performance, come nel caso dell’evento della Tenuta Maffone che ha unito pittura e vino, grazie all’artista Elena Buzhurina”.

Più informazioni su