Alluvione in Costa Azzurra, Capacci: “solidarietà e vicinanza alla popolazione” fotogallery

"In particolare agli abitanti di Biot che nel 1470 fu ripopolato da 50 famiglie provenienti da Oneglia e Porto Maurizio i cui discendenti ancora oggi portano cognomi tipici della nostra città"

Imperia. “Esprimo vicinanza e solidarietà – dichiara il sindaco di Imperia Carlo Capacci – a tutte le persone colpite dai terribili eventi atmosferici nella vicina Francia, in particolare agli abitanti di Biot che nel 1470 fu ripopolato da 50 famiglie provenienti da Oneglia e Porto Maurizio i cui discendenti ancora oggi portano cognomi tipici della nostra città oltre a parlare un dialetto molto simile al nostro.”