Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aeroporto Panero, gli enti imperiesi dicono “sì” ad un nuovo bando di gara foto

Gruppo straniero interessato a rilevare la proprietà dello scalo e a farlo ripartire

Imperia. Provincia, Camera di Commercio di lmperia e Comune di Diano Marina insieme ad altri enti del Savonese ci riprovano. I soci pubblici dell’Ava, la società che gestisce l’aeroporto Panero di Villanova d’Albenga vendono le quote per farlo decollare.

Una prima vendita era andata deserta, ma l’Ava non demorde e ci riprova. In un mese e mezzo lo scalo aeroportuale villanovese passerà di mano ad un privato. Come? Attraverso il bando di gara che è stato pubblicato appena pubblicato sul portale web dell’Aeroporto di Villanova d’Albenga.

Vengono cedute le azioni per una quota pari a circa il 73 per cento dell’intero capitale sociale.

Gli investitori interessati all’acquisto dovranno far pervenire le proprie offerte entro e non oltre il 9 novembre. Un primo bando di gara era scaduto lo scorso 18 settembre. “Un bando andato deserto – fanno sapere dai vertici dell’Ava – ma in parte era previsto anche se non sono mancate delle novità: un’azienda estera è interessata allo scalo e questo ci fa ben sperare. Significa che evidentemente abbiamo lavorato bene per il rilancio dello scalo”. Confermate quindi le manifestazioni di interesse che erano arrivate alle orecchie dell’Ava già alla fine di agosto e anticipate da Ivg.it

Il valore complessivo della società è stato determinato in un milione e ottocentomila euro, mentre il valore a base d’asta del lotto funzionale, unico e non frazionabile, messo in vendita dagli enti cedenti, è stato stimato in oltre un milione e trecentomila euro.

Come per il bando precedente, la selezione del concorrente avverrà con il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa, con valutazione congiunta inscindibile delle caratteristiche tecniche ed economiche dell’offerta.

Gli investitori interessati all’acquisto (si parla da tempo di una società straniera francese) dovranno far pervenire le proprie offerte entro e non oltre il 9 novembre. Il bando, inoltre, prevede che l’aggiudicatario si impegni a sottoscrivere e versare alla prima assemblea straordinaria dei soci (convocata entro quindici giorni dalla data del trasferimento della proprietà delle azioni a favore dell’aggiudicatario) un aumento di capitale in Ava Spa pari a trecentomila euro. Tutte le informazioni sull’aeroporto Panero e sul nuovo bando di gara sono sul sito www.aeroportoalbenga.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.