Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ztl e disabili, dure critiche all’amministrazione dal consigliere Fossati

Imperia. “Credo di non essere mai intervenuto sul tema della disabilità e delle barriere architettoniche in genere, ritenendo giusto che lo facciano altri, più competenti e preparati di me sul tema, come il consigliere Marino, ed altri colleghi, di maggioranza e minoranza. Quanto successo in relazione alla eliminazione dei parcheggi per disabili alla Marina, mi pareva però  di un gravità tale da indurmi ad aggiungere anche la mia voce a quelle di chi non ci sta ad assecondare una visione burocratica e/o utilitaristica dei problemi amministrativi: non si può o non si vuole controllare al varco elettronico della ZTL se un soggetto e’ disabile o meno? Problema risolto, per l’Amministrazione Comunale, a costo zero e senza fatica: si eliminano i parcheggi per disabili, così questi hanno più motivo di entrare nella zona ZTL”. E’ quanto afferma in una nota Giuseppe Fossati, consigliere di Imperia Riparte.

“Ero tuttavia dubbioso se e come intervenire, anche per una mia naturale ritrosia a cavalcare temi che possono sembrare demagogici o opportunistici o, come va di moda dire oggi, ‘buonisti’. Mi ha scritto la mamma di un ragazzo disabile che, leggendo la notizia, mi ha chiesto, semplicemente, di ‘fare qualcosa’. Quella lettera mi ha toccato e voglio ‘fare qualcosa’. Ma cosa?  Nella mia veste di consigliere di opposizione, purtroppo, talvolta ‘fare qualcosa’ significa solo gridare la mia indignazione e cercare di far ragionare chi sta sbagliando, per incapacità o superficialità – dice Fossanti – Allora lo dico forte e chiaro: siamo nel 2015 e mi rifiuto di pensare che l’unico modo di risolvere un problema sia quello di ignorarlo e metterlo sotto il tappeto. La soluzione c’è e non costa nulla, se non l’impegno di un po’ di buon senso: si devono ripristinare i parcheggi per disabili, si deve modificare l’ordinanza che regola l’accesso alla ztl consentendolo ai disabili, invitandoli, se non gia registrati con il proprio mezzo, a comunicare entro le 24 ore l’accesso avvenuto, con una semplice mail o sms al Comando Polizia Municipale, in modo da essere cancellati dal sistema che ha rilevato il passaggio. In altri termini, facendo quello che si fa in tutta Italia quando si accede ad una ZTL per raggiungere il proprio hotel. Certo, occorrerà lavorare un po’ e, soprattutto, mettere da parte l’impostazione burocratica e/o utilitaristica di affrontare i problemi. Credo che si possa fare. O no?”, conclude Giuseppe Fossati di Imperia Riparte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.