Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola, inizio con novità illustrate dallo storico preside Giovanni Poggio

La buona scuola tra innovazione e continuità, arrivano i tablet in classe per alleggerire il peso dei libri

Imperia. Didattica tablet, ma anche innovazione e continuità. Suona la campanella del nuovo anno scolastico anche per Giovanni Poggio, storico dirigente delle scuole imperiesi.  Ha “abbandonato” il liceo Vieusseux e alla “storica” titolarità del Ruffini si è visto affiancare – uno dei pochi casi in Liguria – altri due istituti in reggenza, i comprensivi Littardi e Novaro.

E sarà un anno scolastico di novità importanti. Dall’America è stato importato il cosiddetto metodo della “classe capovolta”. Sarà innovativa sia la didattica che gli arredi, i cosiddetti tavoli rotondi che permettono di attivare il modello della Flipped Classroom. Ma tra i banchi vedremo anche i tablet. Inizia la scuola 2.0. I libri di testo cartacei saranno «alleggeriti» dalla versione online. Le altre sezioni ad indirizzo multimediale  utilizzeranno le nuove tecnologie per apprendere e consolidare competenze.

Tutte le classi prime, anche la sezioni Cat (costruzione, ambiente e territorio-ex geometri) e agraria, avranno in dotazione la Lim, ossia la lavagna multimediale interattiva. Da quest’anno tutte le classi prime potranno attingere al tablet fornito dalla scuola, in comodato d’uso.

Durante la manifestazione in programma questa mattina saranno presentati agli studenti delle prime i docenti delegati dal dirigente e i ragazzi tutor che si occuperanno dell’accoglienza durante i primi giorni di scuola, illustrando la vita quotidiana d’istituto.

Per il preside Poggi: “E’ molto importante favorire e stimolare il senso di appartenenza alla realtà scolastica, affinchè si possa combattere il fenomeno della dispersione, a cui anche a livello nazionale si sta dedicando molta attenzione, visti i dati poco confortanti che emergono attualmente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.