Quantcast

Sanremo, la signora Nadia esprime la sua vicinanza ad Antonella, sorella di Pino

"Lei che a Pino e al fratello gemello ha fatto da mamma sin da quando sono nati, ora soffre come una mamma vera"

Sanremo. “Piangiamo per la perdita di Pino”.
Le lettere in redazione non si contano più: tutti vogliono ricordare Giuseppe Tuscano, il 17enne rimasto vittima di un incidente stradale mentre si trovava a bordo di una Opel Astra, guidata da un marocchino di 35 anni.
A scriverci è la signora Nadia El Anzi Paonessa, che vuole testimoniare la sua vicinanza alla famiglia di Pino ed, in modo particolare, alla sorella maggiore del giovane.

“Questo povero ragazzo, pieno di vita. Un bravissimo ragazzo…Stiamo molto male io e tutta la mia famiglia: i miei figli oggi piangono per la sua perdita.
Ma io vorrei anche dare un conforto ad una ragazza molto speciale: Antonella, la sorella di Pino. Lei che a Pino e al fratello gemello ha fatto da mamma sin da quando sono nati, ora soffre come una mamma vera.
Non ci sono parole…posso dire solo fatti forza ancora una volta piccola, noi ti stiamo vicino un bacio grande”.