Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pista skateboard Imperia: “Ci trasferiamo a Baité” foto

Nel frattempo continuano le operazioni di smontaggio delle rampe dall'area dell'Argine Sinistro adibita a deposito per gli ingombranti

Imperia.”Ci trasferiamo a Baité laddove avevamo dato una indicazione al Comune”. Caso skateboard chiuso dopo un incontro che si é svolto un Comune alla presenza dell’assessore Vassallo e dei consiglieri Saluzzo e Balestra.

“Siamo soddisfatti e col tempo cercheremo di migliorare il posto. La zona é valida e bella e speriamo di essere accolti come si deve dalla popolazione. Insegneremo ai ragazzi del posto ad andare in skate”, dicono Michelangelo Benza e Claudio Camilli.

Per L’assessore “si tratta di una soluzione positiva per i ragazzi. Dopo il 14 inizieremo le pratiche di concessione per l’utilizzo dell’area. La zona sará delimita e a orari. Sará controllata e la popolazione residente sará rispettsra. Quello diventerá un polo sportivo della zona. Anche il parroco don Giampiero é d’accordo sull’uso dell’area. É contento perché era in dususo da diverso tempo”.

Ma qualcuno storce il naso e pare sia già stata avviata una raccolta di firme contro il trasferimento della pista.

Nel frattempo proseguono le operazioni di rimozione delle rampe e delle altre strutture nel campo da skate in via Argine Sinistro, ora adibito dal Comune a deposito di rifiuti ingombranti per la “Teknoservice”.

“Le operazioni di smontaggio vanno avanti, anche con la nostra supervisione. Oggi avremo un verdetto definitivo sul trasloco – sottolinea Diego Abitbol della Skate for fun – Ci era stata proposta un’area alla Rabina, ma era di dimensioni troppo ridotte. Inoltre era troppo vicina agli scogli e ai giochi per i bimbi. A Baitè occuperemmo uno spazio in corrispondenza del numero civico 20, dove verrà anche realizzato un campo di mini basket”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Piera Poillucci: “Le modalità con cui gli skaters sono stati fatti sloggiare, con l’obbligo di rilascio immediato e la bocciatura in Consiglio della mozione che vincolava il trasloco a una soluzione alternativa, sono vergognose. Sarebbe bello avere, nel contesto, anche una pista per il pattinaggio a rotelle”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.