Oltraggio, resistenza e lancio di oggetti contundenti (lavandino), arrestato un ultrà del Nizza

Inoltre la polizia starebbe procedendo nei confronti di tifosi di entrambe le tifoserie rei di aver partecipato ai disordini prima del fischio d'inizio della partita

Più informazioni su

Sanremo. Un ultrà del Nizza, i cui tifosi sono gemellati con l’Imperia è stato arrestato dalla polizia mentre un secondo è stato denunciato, per via dei disordini avvenuti ieri sera prima e dopo il derby di Coppa Italia Eccellenza tra Sanremese e Imperia.

Si tratta di un 26enne Florian Sekura che è stato accusato di lancio di oggetti contundenti, ossia un lavandino e di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. All’autorità giudiziaria è stato segnalato un 16enne accusato di resistenza a pubblico ufficiale per avere aggredito un poliziotto a cinghiate. Inoltre la polizia starebbe procedendo nei confronti di tifosi di entrambe le tifoserie rei di aver partecipato ai disordini prima del fischio d’inizio della partita.

Questa mattina in tribunale ad Imperia si è svolto il processo per direttissima a suo carico ed è stato condannato a 5 anni di Daspo e ha il divieto di dimorare in provincia di Imperia. Il processo sarà riaggiornato al prossimo 18 settembre.

 

.

Più informazioni su