Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Intercity tra Liguria, Piemonte e Lombardia a rischio. L’assessore Berrino sprona la Conferenza Stato-Regioni

Una sua proposta è stata votata all'unanimità. Chiede un nuovo contratto per gli Intercity e un aumento dei treni

Ci sono i collegamenti ferroviari tra Liguria, Piemonte e Lombardia a rischio. Si perchè ad oggi il Governo non ha ancora firmato con Trenitalia il contratto per 84 Intercity.

Questi treni, allo stato dei fatti, circolano senza contratto. E’ recente il grido di allarme lanciato dall’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco, preoccupato per quanto aveva paventato l’ex ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi. Ovvero di dimezzare le 4 coppie di Intercity tra Torino e Genova e di usare i soldi così risparmiati, circa 3,5 milioni, per potenziare i regionali Torino-Savona e Cuneo Ventimiglia.

Ma in Liguria c’è chi sta lottando per non deponteziare il trasporto su rotaia. “Le più grosse problematiche si avrebbero sulla tratta Genova-Milano, che vive solo di Intercity”. Spiega l’assessore ai Trasporti a Palazzo Fieschi, il sanremese Gianni Berrino.

“A luglio ho scritto una lunga lettera alla Commissione Trasporti della Conferenza Stato-Regioni – continua l’amministratore regionale – dove si esortava a farsi sentire presso il Governo centrale e Trenitalia, al fine di firmare il contratto degli Intercity e a potenziare questi ultimi”.

“Mercoledì scorso (16 settembre ndr) poi, c’è stata un’altra riunione della Commissione Trasporti – dice Berrino – e questa lettera è stata votata all’unanimità da tutte le Regioni”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.