Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco Carlo Capacci: “Il raduno delle Vele d’Epoca resterà a Imperia”

L'evento è stato oggetto di discussione durante il consiglio comunale

Imperia. “Cercheremo di legare il raduno alla città, ma questo si potrà fare solo se ci saranno le risorse economiche”. Lo ha detto il sindaco Carlo Capacci rispondendo al consigliere comunale Alessandro Casano  durante la seduta del parlamentino imperiese.

Sindaco e Assonautica, d’altronde, hanno sempre creduto e continuano a credere nel progetto Vele d’ Epoca ad Imperia. La proposta di un accordo che concedesse l’ utilizzo di Calata Anselmi ad Assonautica tra l’altro era stata stata avanzata da quest’ ultima e discussa in varie occasioni.

“Personalmente mi sono sempre trovato d’ accordo con questa idea, purtoppo tale concessione non risulta fattibile stante le normative vigenti in materia di Codice della Navigazione. Questo fatto non deve comunque essere un ostacolo nelle discussioni future che verranno affrontate con l’ unico scopo di dare ampio sviluppo al settore della nautica ad Imperia”.

Il sindaco, il Presidente della Camera di Commercio Notaio Franco Amadeo, il Presidente di Assonautica Lucio Carli hanno già discusso di come garantire la permanenza ad Imperia della manifestazione Vele d’ Epoca valutando tutte le opzioni possibili, tra cui la comproprietà del marchio “Vele d’Epoca di Imperia” tra Camera di Commercio e Comune di Imperia.

“Ho riscontrato l’ assoluta determinazione di tutti i soggetti per raggiungere l’ obiettivo di garantire la continuità dell’ organizzazione della manifestazione, pertanto continueremo insieme a lavorare in quella direzione”, ha riferito il sindaco.

E in consiglio comunale ad ascoltare c’erano anche alcuni dipendenti di Assonautica.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.