Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecco la “Grande Festa della Città” di sabato 5 settembre. Colori, musica e divertimento in tutta Sanremo

Più informazioni su

Sanremo. Conto alla rovescia per la “Grande Festa della Città” di sabato 5 settembre che, anche quest’anno, coinvolge Sanremo con musica, spettacoli, cultura, danza e sport.

Una giornata ricca di eventi che si snodano piazza per piazza, strada per strada, per festeggiare la chiusura del calendario estivo messo a punto dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Manifestazioni.
Catalizzatore della “Grande Festa della Città”, in piazzale Carlo Dapporto, il “Festival dei Colori- Holy Gaudi Sanremo On”, un festival di musica elettronica pacifica e colorata, in cui l’attrazione principale sono le polveri di colore (organizzazione Rete di Imprese Sanremo On in collaborazione con Electro Pleasure di Sanremo).

Dopo il boom del tour europeo, Holi Gaudy arriva per la prima volta in Liguria, per una tappa proprio nella nostra città con l’intenzione di far vivere a residenti e turisti un’esperienza ancora più colorata!

Il calendario della “Grande Festa della Città” prevede anche un’anteprima con un concerto predisposto in collaborazione con il Centro Studi Musicali “Stan Kenton”, operosa realtà cittadina attiva dal 1991. Venerdì 4 settembre, in piazza San Siro, dalle 21.15, è di scena Freddy Colt con il suo “Swing Show”, formazione di validi musicisti ponentini che propone un selezionato repertorio di classici americani e italiani.

Il “Sultano dello Swing” suona il pianoforte affiancato dal sassofonista Maurizio Ditozzi, dal contrabbasso di Giuliano Raimondo e dalla batteria del giovanissimo Luca Cravero. Brani di Ellington, Gershwin, Goodman ma anche di Natalino Otto, Barzizza e Bruno Martino, sono rivisitati con classe e un pizzico di umorismo, ironia e leggerezza in musica che non guasta quando si propone swing! Ospite speciale del concerto, la cantante inglese Joanna Rimmer che, con la sua voce e l’elegante presenza, propone alcuni classici del jazz dell’epoca del “Grande Gatsby” e qualche inedito. Atmosfera stile vecchia America, insomma, per dare un’apertura adeguata alla “Grande Festa della Città”! Lo spettacolo è a ingresso libero.

Venerdì 4 settembre, in piazza Borea d’Olmo, anche mercatino creativo e, alle 21.30, spettacolo dedicato ai bambini dal titolo “Storie di acqua e sale” (a cura dell’associazione Narima). Questi spettacoli per i più piccoli hanno riscosso notevole successo durante tutta la stagione.

Dettaglio del programma di sabato 5 settembre:

– piazzale Carlo Dapporto: “Festival dei Colori- Holy Gaudy Sanremo On”: dieci ore di spettacolo dalle 13 alle 23, con esibizioni dal vivo di band musicali e di emergenti ed affermati dj del panorama internazionale che si alternano a gioiosi lanci di polveri colorate, per una manifestazione riconosciuta come una delle più divertenti al mondo. Info: www.holi-gaudi.com

– via Pietro Agosti: nel tardo pomeriggio, all’ora dell’aperitivo, inizia la sfilata della “Canta e Sciuscia”
– Pian di Nave: dalle 21.30 concerto di musica classica dell’Orchestra Sinfonica. Direttore Giancarlo De Lorenzo; violinista Vadim Brodsky. Piotr Ilic Ciaikovski (1840 – 1893) concerto in Re Maggiore Op. 35 per Violino e Orchestra; Wolgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 38 in Re Maggiore K 504 (Praga). Prezzo individuale: 5 euro
– piazza San Siro: dalle 10 alle 22 “Arte e brocante” a San Siro; alle 21 serata finale con la commedia “Che bèla banca” e con la premiazione della XVII rassegna di Teatro Dialettale Nini Sappia (Compagnia Stabile Città di Sanremo)

– piazza Borea d’Olmo: dal pomeriggio mercatino creativo; dalle 21.30 animazione per bambini con il laboratorio artistico e creativo dal titolo “Sanremo nel mondo” , percorso per far conoscere la nostra città. A seguire, dalle 22.30 circa, concerto del cantautore Amedeo Grisi (Cooperativa CMC)
– piazza Colombo: dalle 21 animazione con ginnastica artistica, ritmica e danza (A.S.D. Viridis). Esibizioni individuali e di gruppo
– via Matteotti: dalle 21 a fine serata parata musicale “Brama Parade Street Band”: formazione composta da 12 musicisti con repertorio molto coinvolgente di musica pop, funky e rock con fermate – concerto sulla via

– Pigna, Chiesa di S. Brigida: dalle 16 alle 24 riapertura straordinaria e visita alla Chiesa sconsacrata che presto diventerà un centro culturale. Alle 20.30, in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli, Festa del Bianco: immersione nel candore del bianco attraverso un convivio multisensoriale che stuzzica la vista, il gusto, il tatto. Dalle 20.30 anche musica con Simone Parisi e Daniele Papone (a cura di Cooperativa CMC).

– Biblioteca civica: dalle 21 alle 24 “Vivi la festa della città in biblioteca: il piacere di ascoltare storie (e che storie!)”: letture da “Marcovaldo” di Italo Calvino a cura di Rossella Masper, per bambini e famiglie. Questo evento si inserisce all’interno delle celebrazioni che il Comune di Sanremo realizza in occasione del trentennale della morte di Italo Calvino e che si svilupperanno sino al 31 ottobre. Sabato 5 settembre, in Biblioteca, anche “Bookcrossing: prendi o porta un libro alla ricerca del libro curioso e introvabile”, per tutti. Scheda allegata.

– Museo civico: apertura straordinaria dalle 21 alle 24 con mostre di Antonio Moretti e di Sergio “Ciacio” Biancheri e la possibilità di visitare la “Sala Antonio Rubino” ; serata dedicata alla musica rinascimentale e barocca con inizio alle 21 del concerto dell’ensemble vocale “Fuori Tempo”. Vengono proposte le opere vocali dei più importanti compositori italiani, francesi, inglesi e fiamminghi dal XV al XVII secolo.
– Androne Palazzo Borea d’Olmo: esposizione di libri antichi a cura della Famija Sanremasca che illustra la storia, i costumi e la tradizione della nostra città.
– Casinò: ore 18, sfilata di moda sulla gradinata principale in collaborazione con “The Look of the Year. Italia 2015”

Oltre alle iniziative del Comune, la “Grande Festa della Città” vede la collaborazione con le associazioni di categoria e i locali privati che animeranno con altra musica la città: piazza Bresca (due punti), via Cavour, via XX Settembre, via Corradi, fontana Siro Carli, Giardini Vittorio Veneto, via Pietro Agosti.
Il Comune di Sanremo partecipa con il pagamento SIAE.
Il programma prevede altresì una partita di calcio commemorativa organizzata dal San Bartolomeo Gozzo, squadra di calcio amatoriale. A Pian di Poma, con inizio alle 17, la San Bartolomeo Gozzo affronterà una rappresentativa della ONLUS genovese dal nome “per non subire violenza”. La partita servirà anche per raccogliere fondi per la società ONLUS. Nell’intervallo, il pubblico sarà intrattenuto da un’esibizione della scuola di ballo “Onda Cubana”. La squadra del San Bartolomeo Gozzo viene creata per la prima volta nel 2000 dall’idea di Davide Terenzi che riunisce un gruppo di amici in una squadra che porta il nome della frazione in cui abita. Tra loro, anche Alessio Calore che nel 2007 scompare in un incidente. Poi Davide Terenzi incontra Daniele Gagliardi che perde la zia Carmelina proprio nello stesso anno. E’ allora che i due rifondano la squadra e, per ricordare le persone scomparse, ogni anno organizzano una partita del cuore.

Si ricorda anche che, dal 3 al 5 settembre, a Villa Ormond, si svolge la XXXVII Tavola Rotonda sui problemi attuali del Diritto Internazionale Umanitario dal titolo “Distinzione fra conflitti armati internazionali e conflitti armati non internazionali: sfide per il DIU?”. A cura dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario.

Dopo il 5 settembre…

– 6 settembre, in piazza Borea d’Olmo, alle 21.30: laboratorio artistico e creativo dal titolo “Sanremo nel mondo”, percorso per far conoscere la nostra città (a cura dell’Associazione Narima)
– 10-11 settembre, pian di Poma, piazza Borea d’Olmo: “Motortour of Nations” (Federazione Italiana Moto). Evento moto turistico internazionale che si svolge nell’area nord ovest d’Italia coinvolgendo il Principato di Monaco e la Francia. Il 10 settembre i 200 partecipanti arrivano a Sanremo per visitare il centro. L’11 si muovono in direzione Dolceacqua toccando San Romolo, Bajardo e Apricale. Proseguono in direzione Ventimiglia, per arrivare in Francia e rientrare, poi, in Italia dove visiteranno il cuneese e Le Langhe.
– 12 settembre, piazza Borea d’Olmo: animazione e sfilata di moda per bambini con laboratori artistici, musica e fotografia, dalle 17 alle 19
– 12, 13 settembre: piazzale Carlo Dapporto, “Sanremo Olympic Triathlon”
– 18 settembre, Museo civico: conferenza dal titolo “Ayurveda e Yoga: la sapienza indiana per la salute del corpo e dell’anima”. Il gruppo ASSEFA Sanremo, nell’ambito della propria attività di sensibilizzazione sulla cultura e spiritualità indiana
– 19 settembre, piazza Cassini, dalle 21: “Sanremo Like Live festival”, il festival dei ragazzi del Tavolo Giovani. Evento musicale per mettere in luce i giovani artisti della nostra città selezionati dal Tavolo Giovani
– 19 settembre, per le “Giornate del Patrimonio” e in occasione del trentennale della morte di Italo Calvino, alla Biblioteca civica: inaugurazione dello spazio Calvino, mostra documentaria “Calvino e le sue radici” (dalle 11) e Itinerario nei luoghi sanremesi di Italo Calvino (dalle 16)
– 19 settembre: Pian di Nave, ore 21-23.30, “La Notte della Luna”. Osservazione astronomica a cura del Circolo Astronomico G.D.Cassini
– 20 settembre, per le “Giornate del Patrimonio”, apertura straordinaria del Museo di Villa Luca di Coldirodi (ingresso libero) e “Festa del libro e delle fiabe per bambini” nei giardini di Villa Luca: giochi e letture all’aria aperta a cura dell’Associazione Erba Voglio in collaborazione con la famija Culantina. Anche Bookcrossing (passa libro) per bambini e adulti. Infine, mostra “Eleonora Siffredi. Opere ritrovate” ospitata nella sede del Museo di Villa Luca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.