Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Buon compleanno alla Polstrada che compie 40 anni di vita fotogallery

Evento celebrato con gli studenti delle scuole e le autorità con l'inaugurazione della nuova sede, una mostra e il pullman azzurro

Imperia. La mostra fotografica «Altra Strada non c’è» che racconta la storia della Stradale, e poi ancora la messa celebrata dal vescovo coadiutore Guglielmo Borghetti e gli interventi delle autorità. La polizia stradale di Imperia compie 40 anni e ha festeggiato questo importante traguardo nella nuova sede accanto al casello di Imperia Ovest. Il comando della Stradale, dal 1975, si occupa della vigilanza lungo il tracciato dell’Autofiori.

L’occasione per festeggiare è stata una cerimonia anche con gli studenti delle scuole. E’ stata inaugura la sede del Comando provinciale con accorpate Sottosezione e Sezione agli ordini del vice questore Gianfranco Crocco e dell’ispettore Fabio Giuliano, responsabile dei pattugliamenti sull’autostrada. Nel cortile della caserma presente il Pullman Azzurro (aula multimediale dedicata all’educazione stradale), di alcune auto storiche della polizia.

“E’ una giornata importante perché viene scoperta la targa della nuova caserma – ha sottolineato il dirigente del compartimento regionale Roberto Campisi – La nostra è una specialità in forte evoluzione lungo l’A10 tra Savona e Ventimiglia è massimo l’impegno di tutti i nostri uomini ed è un pregio per me coordinare il Coa insieme al dottor Crocco e all’ispettore Giuliano. Oggi alla cerimonia era presente anche il fratello di un agente morto durante il servizio e a lui e al collega è stata dedicata la caserma della Polstrada di Imperia”.

Gli uffici, gli alloggi e i garage sono collocati nella palazzina di via Littardi 78, nei pressi del casello di Imperia Ovest. Già da qualche mese servizi, personale e mezzi erano stati trasferiti e raggruppati. La caserma unificata, con la chiusura di quella di via Littardi 6 dove lavorava la Sezione, consentirà al Ministero di risparmiare 100 mila euro l’anno, cifra necessaria a pagare l’affitto. L’edificio al civico 6 non rispondeva più ai criteri di funzionalità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.