Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, il Partito Democratico: “Dall’Amministrazione nessun progetto per la città”

Bordighera. Fanno Sapere dal locale Circolo del Partito Democratico: “Da alcuni giorni leggiamo la parola “progetto” declinata da interventi postati sui media locali.
Sono trascorsi più di due anni dall’insediamento della Giunta cittadina guidata dal Sindaco Pallanca.

La parola progetto ha un significato non discutibile: rimanda all’azione di gettare avanti. Cosa? Una visione, uno sguardo che partendo dal presente proietti e costruisca il futuro che esige di essere progettato e, politicamente, deciso .

Invitiamo i cittadini di Bordighera a leggere il faraonico programma con cui il sodalizio di “Progetto Bordighera” si presentò al giudizio elettorale. Gli elettori, allora, ritennero di dare fiducia all’attuale Sindaco, eleggendolo al più alto scranno del Palazzo del Municipio. Ma quali, tra le tante azioni allora proclamate, sono state portate a termine oggi? Quali problemi della Città l’Amministrazione ha effettivamente risolto?
Il programma elettorale, ricordiamo, prevedeva circa 101 iniziative e/o progetti. Circa 20, mediamente, per ciascun anno del mandato elettorale ricevuto.

L’Amministrazione, lungi dal dare corpo a tante idee e promesse, oggi dovendosi confrontare con una ben diversa realtà da quella desiderata, continua a barcamenarsi tra proclami, annunci e iniziative estemporanee. Unica eccezione, a ben vedere e leggere le carte ufficiali invece che fidarsi degli annunci mediatici, sono le molteplici pratiche di svincolo di strutture alberghiere che trovano la loro realizzazione grazie all’assenso e appoggio alle richieste private per realizzare nuove costruzioni. L’Amministrazione assentendo alle varianti al Piano Regolatore Generale, invece di prodigarsi a realizzarne, coinvolgendo la Città e le forze politiche locali, uno nuovo, moderno, che risponda una volta per tutte alle problematiche annose di Bordighera, fa dell’eccezione la regola.
Un esempio su tutti: la Commissione per il Turismo e la Cultura è stata convocata rare volte. Mediamente una volta ogni 8 mesi. Gli esiti del suo lavoro sono misteriosi visto che, ad oggi, non si percepiscono cambiamenti concreti nella condizione complessiva del settore.

Anche del tavolo tecnico per il Turismo e la Cultura, riunitosi nel marzo scorso, non vi è più notizia. Tutto è caduto nell’oblio assoluto.
La Commissione Urbanistica è stata convocata, invece, più di una decina di volte e si è regolarmente occupata delle pratiche di svincolo degli alberghi storici di Bordighera: Hotel Torino, Hotel del Capo, Hotel Bel Sit, Pensione Bellavista, per citarne alcuni. Ciò è una chiara dimostrazione della linea politica assunta dagli amministratori cittadini.
Possiamo, stando a questi semplici dati, parlare di “Rilancio del Turismo, della Cultura, del Commercio” a Bordighera?

Noi affermiamo che mancano programmi di azione, visione futura, capacità innovativa, capacità di costruire una partecipazione attiva che coinvolga le realtà e risorse produttive locali. Per dirla in breve capacità di progettare.
Si pensa che sia sufficiente indire, di tanto in tanto, qualche “tavolo tecnico”, o fare proclami, per affrontare un problema, il declino di Bordighera, che sovrasta la miope visione di questi amministratori che guardano il particolare, dilungandosi in polemiche quando si sentono criticati?

Cosa possiamo aspettarci nei prossimi due anni e mezzo che ci separano dalla futura tornata elettorale?

Dovremo incominciare a pensare, seriamente, che questi Amministratori, che peraltro rifiutano qualsiasi confronto pubblico, non sono adatti ad affrontare i problemi gravi e urgenti della Città.

Il Partito Democratico di Bordighera invita il Sindaco Pallanca a prendere atto del fallimento della sua gestione della Città e a trarne le necessarie conseguenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.