Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora entra nel Guinness dei Primati con la pista sulla sabbia più lunga del mondo fotogallery

E' stata realizzata in un giorno ed ha battuto il record precedente di Lido di Camaiore

Andora. Ad Andora è stata realizzata la pista da biglie più lunga del mondo e la cittadina del ponente savonese entra di diritto nel Guinness dei Primati battendo Lido di Camaiore che deteneva il titolo dal giugno scorso avendo superato a sua volta da Bibione.

La pista andorese è lunga 1.174 metri contro i 1.002,85 del record precedente. A misurarla sono stati i tecnici del Comune e a garantire che tutto si svolgesse regolarmente sono stati i funzionari dell’ente pubblico amministrato dal sindaco Mauro Demichelis.

A causa del rischio maltempo il tentativo di Guinness dei primati di Andora si è svolto oggi a cura della Pro Loco di Andora. Il tracciamento della pista ad opera di più di 100 volontari è iniziato questa mattina solo con mani, palette e sedere.

“Siamo felicissimi dell’obiettivo raggiunto. Non potevamo rischiare che, a causa del maltempo, il mare nella notte si mangiasse la pista o che la pioggia si impedisse di completare il programma – spiega Anna Bianco – In questo modo abbiamo potuto misurare ufficialmente la pista per sfidare il primato, ma anche offrire a tutti gli iscritti la possibilità di gareggiare e divertirsi. Perché di una festa si tratta. Abbiamo sfidato il Guinness per far conoscere la bellezza delle nostre spiagge ed un gioco di un tempo che, nel corso dei tornei estivi, ha conquistato i più piccoli e appassionato i più grandi”.

La pista è stata realizzata sulle spiagge della passeggiata di Ponente di Andora. La giornata, come detto, è iniziata molto presto per i volontari della Pro Loco, ma anche bagnini e bagnanti che hanno tracciato la pista sulla sabbia che va dai Bagni Domingo ai Bagni Ultima Spiaggia. 

Quindi si è svolta la misurazione ufficiale della Pista per il Guinness dei Primati per poi dare vita la Gara ufficiale con una cinquantina di iscritti con partecipanti tra gli 8 e i 90 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.