Quantcast

Pallanuoto femminile, Capanna a Cosenza: “Voglia di creare identità e gioco”

In squadra anche due ex della Rari Nantes: Silvia Motta e Francesca Pomeri

Si apre ufficialmente oggi, col ritrovo di tecnici e atlete nella piscina olimpionica di Cosenza, per l’inizio della preparazione, la nuova stagione della Città di Cosenza, che per il secondo anno consecutivo disputerà il massimo campionato di pallanuoto femminile. Venti le atlete convocate dal tecnico Marco Capanna: 

1) Koide Miku, 2) Motta Silvia, 3)  Pomeri Francesca, 4)Manna Angela (portiere), 5)De Mari Rita, 6) Gallo Martina, 7)D’Amico Agnese, 8) Zaffina Sara, 9) Nicolai Carolina, 10)Motta Roberta, 11) De Cuia Veronica, 12) Garritano Benedetta, 13) Diacovo Jone, 14) Citino Giusy, 15) Marani Alessia, 16) Nigro Divina (portiere), 17) Presta Claudia, 18) Bonaparte Anna, 19) Greco Francesca, 20) Renda Carolina (portiere).

“Si tratta di un gruppo iniziale – sottolinea l’allenatore Marco Capanna – ma è mia intenzione seguire attentamente anche il lavoro delle giovani, poiché la prima squadra non è un diritto acquisito per chi è stato convocato ma deve essere un obbiettivo per tutti, naturalmente con i giusti passaggi. Inizieremo subito gli allenamenti e fino all’avvio del campionato, previsto per il 10 ottobre, si lavorerà molto intensamente con dieci sedute alla settimana. C’è la voglia di conoscersi, migliorarsi e creare una identità e un gioco, sfruttando le caratteristiche delle giocatrici. Sicuramente il lavoro fatto fino ad oggi è stato ottimo e ritengo che questo gruppo abbia prospettiva, ma sono curioso di vedere la reazione soprattutto nelle difficoltà che sicuramente ci saranno. Il nostro obbiettivo avendo perso tre atlete importanti ma avendole sostituite con pallanuotiste altrettanto importanti, è sicuramente la salvezza così come è stato nella passata stagione, ma penso che ci si possa salvare anche mettendosi alle spalle più di due squadre che è l’obbiettivo minimo. Voglio che si abbia il coraggio e la voglia di sognare, lavorando per stupire. La società ha idee chiare e mi ha dato la massima disponibilità. Nell’ambiente avverto entusiasmo e voglia di lavorare insieme e questo mi piace molto”.

Confermati Francesco Fasanella, allenatore delle giovanili, il preparatore di palestra, Alessandro Guaglianone, il medico sociale Giovanni Milano, ci saranno anche il nutrizionista Stefano Beschi con la collaborazione della sua assistente Dott.ssa De Franco.