Quantcast

Migranti a Ventimiglia, vertice della Confcommercio con Rixi

Accolta la richiesta di sviluppare un tavolo sull’emergenza profughi e sul futuro commerciale cittadino

Ventimglia. “Raccolgo con piacere l’invito rivoltomi dai rappresentanti dell’Ascom di Ventimiglia e colgo l’occasione per annunciare che sarò nella città di confine il 26 agosto, data in cui parteciperò anche all’incontro pubblico dedicato alle problematiche subite dai commercianti della zona a causa della presenza di immigrati da oramai due mesi. Una situazione inaccettabile che provoca conseguenze non più sostenibili dal tessuto economico della zona”.

L’assessore regionale al Commercio Edoardo Rixi ha accettato l’invito-appello lanciato dalla Confcommercio e in particolare dal presidente ventimigliese Simone Piccolo e dal presidente provinciale Enrico Lupi sulle conseguenze dovute all’emergenza immigrati in città.

L’incontro si terrà alle 19 presso la sala conferenze della biblioteca civica Aprosiana in via Cavour 61. 

Rixi ascolterà le istanze dei commercianti e chiederà una lista dei danni che poi presenterà al governo per chiedere un indennizzo economico adeguato. 

Quello di mercoledì è il secondo vertice per importanza istituzionale dopo quello che si era svolto col prefetto Silvana Tizzano, col presidente provinciale di Confcommercio Enrico Lupi, col sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano e quindi col presidente di Confcommercio Ventimiglia Simone Piccolo e lo stesso prefetto di Imperia.

“Ringrazio innanzitutto l’assessore regionale Edoardo Rixi e tutta la giunta guidata da Giovanni Toti per la risposta immediata al nostro invito – sottolinea Simone Piccolo – La Confcommercio segue con attenzione il problema dei migranti a Ventimiglia e auspica che questa emergenza venga risolta al più presto. Doveva essere un’emergenza temporanea e invece si è trasformata in una emergenza stanziale. Quello che chiediamo è di ridurre al minimo i disagi alla popolazione di Ventimiglia, compresi gli operatori delle attività commerciali e quindi avviare concretamente un piano di sviluppo commerciale della città che da anni, al di là di questa emergenza, attende un rilancio economico che ancora tarda ad arrivare. L’incontro con l’assessore Rixi sarà un’occasione importante per affrontare anche questo tema”.