Quantcast
La bella modella norvegese personal trainer di una squadra di calcio sanremese - Riviera24
Virtus sanremo

La bella modella norvegese personal trainer di una squadra di calcio sanremese

Stasera alle 21 presentazione alla città in via Matteotti della squadra e dell'organigramma societario

Sanremo. E’ bella, è scandinava, è modella e fa la personal trainer di una squadra di calcio a Sanremo. E’ il colpo del calciomercato estivo a firma Virtus Sanremo che milita in seconda categoria da fare invidia alla più blasonata Serie A. Jørgine Massa Vasstrand Haagensen  questo è il nome della affascinante norvegese che a Sanremo c’è finita grazie ad un’amicizia con Massimiliano Moroni allenatore della Virtus Sanremo. “E’ una mia amica – ha detto Massimiliamo Moroni – e lei ha preparato un particolare programma di allenamento e preparazione fisica, duri e nuovi e che gli effetti si faranno sentire. Pertanto la nostra società si avvarrà della sua collaborazione.” Jorgine è assai conosciuta in Norvegia per la sua attività, visto che della sua professionalità se ne avvalgono squadre della Serie A norvegese, oltre ad essere sponsor Reebok, modella per alcune case di moda e con diverse apparizioni nelle televisioni del suo paese. Ha un blog http://www.funkygine.com/

Moroni però pensa in grande e auspica che “Sanremo possa diventare un mini-ritiro per squadre di calcio norvegesi, dove venire qui per la pausa invernale e sarebbe un modo per portare il brand Sanremo nel paese scandinavo. Negli anni ’80 mi ricordo che venne l’Oslo in ritiro e sarebbe un’ottima opportunità di rilancio per la città creare questa sinergia con un mezzo educativo e sano formidabile che è lo sport.”

I calciatori hanno sostenuto nei giorni scorsi i primi allenamenti in vista del campionato, sotto la guida di Jorgine con la squadra al completo. Stasera alle 21 gran festa in centro dalla gelateria Gelatè di via Matteotti dove si svolgerà la presentazione della squadra per la stagione 2015/2016. “Presenteremo una realtà di Sanremo, c’è l’obiettivo di fare bene, il tutto grazie a quegli imprenditori, famiglie e iscritti che credono nel calcio. Ma soprattutto – prosegue Massimiliano “Maci” Moroni – nel praticare e diffondere uno sport sano e pulito e un’identità e orgoglio “virtusino”, oltre che un messaggio di sport di comunità e famiglia.”

commenta