Quantcast

Gallo, presidente FdI-An Ventimiglia: “si fermino le manifestazioni a Ponte San Ludovico” foto

"Inaccettabile per chi osserva la legge e paga le tasse"I

Ventimiglia. “Nel giorno in cui i NO BORDER girano per la città offrendo a tutti i volantini che pubblicizzano le loro manifestazioni, ci chiediamo quanto ancora questa situazione debba andare avanti prima che qualcuno decida di intervenire.

Perchè a quanto pare qualcuno è capace solo a fare grandi titoli sui giornali, interpellare ministri, dare le colpe al prefetto e a cercare di passare per il “buono”. Salvo poi, farsi organizzare sotto agli occhi serate di Pizza e Cinema all’aperto, organizzate contro ogni logica e in barba a qualsiasi regolamento.

Siamo vicini a quelle decine di commercianti che per poter organizzare una serata di musica per i clienti, devono pagare SIAE, suolo pubblico e le regolari tasse, e per far da mangiare devono rispettare regole ferree e spesso vedersela con ASL e controlli sanitari.

Gli stessi commercianti, che vengono dimenticati dalle manifestazioni estive della città o si vedono negare il permesso di chiudere un piccolo tratto di strada per provare a fare qualche serata diversa e aumentare i propri incassi.

Per poter fare cosa si vuole, con buona pace dell’amministrazione, non si può avere un’ attività onesta; bisogna essere NO BORDER.

Se sei NO BORDER infatti, puoi occupare una piazza pubblica, puoi accendere fuochi senza controllo, puoi organizzare serate (a pagamento) di cinema all’aperto e di pizza con forno a legna; puoi anche imbrattare i muri con scritte di ogni tipo, fare tutti i tuoi bisogni all’aperto e dormire in tenda. Praticamente, puoi fare le tue vacanze gratis a Ventimiglia, con la scusa di aiutare dei poveri ragazzi, che vengono strumentalizzati e usati da quattro parassiti dei centri sociali.

Chiediamo al Sindaco e alla Polizia Municipale di fermare queste manifestazioni; chiediamo semplicemente che la legge valga per tutti e che certe cose possano essere fatte solo in presenza di regolari permessi.

Oppure continuate a raccontarci che per far rispettare qualche semplice regola, serva l’intervento del Ministro dell’Interno.

Marco Gallo – Presidente FDI – AN Ventimiglia