Quantcast

Bordighera, alluvioni e ospedale Saint Charles: l’appello del sindaco di Dolceacqua a Toti foto

"L'ospedale è importantissimo per Bordighera, Vallecrosia, Ventimiglia, ma soprattutto per le vallate"

Bordighera. Una battaglia che va avanti da anni: quella per salvare l’Ospedale Saint Charles.

Lo ha ricordato il Sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola, che durante l’incontro pubblico con Toti e Maroni, ha preso la parola in nome dei sindaci del comprensorio presenti.

“L’ospedale è importantissimo per Bordighera, Vallecrosia, Ventimiglia, ma soprattutto per le vallate”, ha dichiarato Gazzola tra gli applausi degli astanti, “E d’estate, quando raddoppiamo la popolazione lo è ancora di più. Chiediamo la garanzia del Pronto Soccorso che non può essere sostituito da un semplice 118”.

Il Sindaco di Dolceacqua ha poi cambiato argomento, chiedendo a Toti delucidazioni riguardo agli interventi post alluvione: “Noi ogni anni subiamo migliaia di tonnellate di residuo alluvionale nei nostri fiumi, ma la legge ci dice che per portarlo via i privati devono pagare. Ci sarebbero persone disposte a farlo gratuitamente, ma non possiamo darglielo senza farle pagare e poi spendiamo soldi pubblici per portar via il materiale. Questa è una follia”, ha dichiarato Gazzola.

La materia è ostica e le leggi sull’utilizzo del materiale raccolto dalle foci dei fiumi sono severe. Ma l’argomento presentato dal Primo Cittadino di Dolceacqua sarà tema di discussione della nuova Giunta Regionale.