Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il condominio con vista profughi lancia un appello a Sindaco e Prefetto

Venerdì 31 luglio dovrebbe svolgersi un'assemblea condominale per trattare questa problematica che coinvolge un totale di 13 famiglie che vivono nello stabile

Ventimiglia. I condomini di piazza Cesare Battisti 25 lanciano un nuovo appello al Sindaco Enrico Ioculano e al Prefetto Silvana Tizzano, per la situazione che stanno vivendo davanti alle loro finestre. Silvio Perrone e la moglie Rina Gazzaneo sono i portavoce di una situazione che va avanti da quando è stato installato negli ex magazzini ferroviari il campo della Croce Rossa per i profughi del corno d’Africa.

Due le lettere inviate al Sindaco e al Prefetto ma ad oggi ancora nessuna risposta e così questa mattina terzo invio nel quale si evidenzia:

“Dopo quanto prospettato con le mail del 20 e 27 c.m., in attesa dello spostamento in sito più idoneo o della chiusura del campo profughi di Ventimiglia, per assicurare un minimo di convivenza civile fra la mia famiglia e gli utilizzatori del campo, chiedo che vengano attuate le seguenti misure:

1. le brandine non devono essere collocate all’aperto a ridosso delle mie finestre ma all’interno dei locali assegnati;

2. considerata la progressiva riduzione del numero dei profughi (dai 300 iniziali ai 100 attuali), invece di chiudere i locali al piano terra dell’ex spogliatoio manovra, come ha fatto la Croce Rossa, devono essere chiusi i locali ex mensa posti sotto il mio alloggio, dove peraltro era previsto collocare i nuclei familiari e non i più “vivaci” come si fa adesso;

3. spostare verso levante l’ingresso al Campo escludendo i locali ex mensa dal suo perimetro;

4. far rispettare la regola che consente l’ingresso al Campo solo fino alle 23 e far rispettare il silenzio notturno;

5. provvedere alla periodica pulizia e alla disinfestazione dell’area posta fra i controlli di polizia e l’ingresso al Campo almeno due volte alla settimana.”

Venerdì 31 luglio dovrebbe svolgersi un’assemblea condominale per trattare questa problematica che coinvolge un totale di 13 famiglie che vivono nello stabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.