Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, concluso il progetto europeo “Tra una fascia e l’altra” foto

Il Sindaco della Città, Enrico Ioculano, ha portato il suo indirizzo di saluto ai convenuti, sottolineando il valore delle organizzazioni impegnate nell'affrontare le gravi criticità sociali

Ventimiglia. Si è svolto in data 30 giugno 2015 presso la sala Consiliare del Comune l’evento finale del Progetto “Tra una fascia e l’altra” realizzato nell’ambito del Piano Regionale “Tutte le abilità al centro” Programma Operativo ob. “Competitività regionale e occupazione” FSE 2007-2013 ASSE III – Inclusione sociale.

Il Sindaco della Città, Enrico Ioculano, ha portato il suo indirizzo di saluto ai convenuti, sottolineando il valore delle organizzazioni impegnate nell’affrontare le gravi criticità sociali vissute dalla Comunità locale. Hanno altresì presenziato il dott.Roberto Capaccio, responsabile area socio culturale del Comune di Vallecrosia, la dott.ssa Alessandra Livorno, Servizi Sociali di Ventimiglia e la Dott.ssa Anna Vio responsabile area disabilità adulta ASL 1 imperiese.

Il Progetto realizzato da un partenariato composto da: Parasio s.r.l. Formazione Mediazione (capofila) – Aesseffe – Dir. Casa Circondariale Imperia – Uff. Esecuzione Penale – Esterna Genova Savona Imperia – CIA Imperia – Ass. Servizi Caritas Sanremo – Goccia Soc. coop. Onlus – LS Cooperativa Sociale Onlus – Centro di solidarietà L’Ancora – Coopera Soc. coop. – Coop. soc. SPES Coop. – Spes Auser Ventimiglia ha coinvolto 75 utenti provenienti dalla Provincia di Imperia con l’obiettivo di offrire esperienze innovative e personalizzate di accompagnamento permanente al lavoro, finalizzate a una reale integrazione nei processi Produttivi con l’inserimento in Work Experience e a creare, per gli stessi, una possibilità di acquisire nuove competenze e in taluni casi una nuova occupazione.

L’intervenendo realizzato in un’ottica di sistema e di rete tra soggetti pubblici e privati in continua espansione, ha beneficiato delle risorse del Fondo Sociale Europeo e del principio di flessibilità FESR garantendo investimenti volti: al recupero di terreni dismessi e all’acquisto di attrezzature e beni strumentali da impiegare per creare nuova occupazione.

Il percorso ha inoltre consentito, ad oggi, l’inserimento lavorativo di 13 allievi con contratti a tempo determinato o indeterminato, l’apertura di un punto vendita gestito da Spes Coop di prodotti agricoli e alimentari semilavorati a chilometro corto e la stipula di un accordo di programmazione per la distribuzione di prodotti da agricoltura sociale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.