Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, al Consiglio Comunale rimaste in “sospeso” due pratiche”: intervento dei consiglieri di minoranza

Il Presidente De Leo ha quindi convocato una nuova Conferenza dei Capigruppo, al fine di fissare un nuovo Consiglio Comunale in tutta fretta e sopperire così alle mancanze di lunedì sera;

Ventimiglia. “Al Consiglio Comunale di lunedì sera sono rimaste in “sospeso” due pratiche: il Regolamento cimiteriale e la modifica allo Statuto che permette di scegliere con più flessibilità i Dirigenti a tempo determinato, anche in assenza di concorso. La pratica sul regolamento cimiteriale è stata ritirata poiché conteneva diversi errori: non vi sarebbe stato niente di male ad ammetterlo, ciò nonostante questa Amministrazione ha pensato di scaricare la colpa a noi Consiglieri di minoranza che non avevamo partecipato alla Commissione. Un ‘accusa insensata, è troppo comodo scaricare le colpe delle proprie inadempienze ai Consiglieri di opposizione che per motivi di lavoro o problemi personali non hanno potuto partecipare alle Commissioni convocate in orari di lavoro (e mai di sera), la nostra eventuale assenza non giustifica in alcun modo il fatto di portare in Consiglio una pratica piena di errori e comunque è bene sottolineare che questa minoranza è sempre stata molto attiva e ha partecipato quasi sempre alle precedenti Commissioni.

Il Presidente De Leo ha quindi convocato una nuova Conferenza dei Capigruppo, al fine di fissare un nuovo Consiglio Comunale in tutta fretta e sopperire così alle mancanze di lunedì sera; l’urgenza è data non tanto dal Regolamento Cimiteriale che può sicuramente attendere la fine dell’estate, quanto dall’importante modifica allo Statuto che permette delle modalità “flessibili” per la scelta di dirigenti senza concorso.

Detta pratica non è infatti passata lunedì, poiché non ha raggiunto la maggioranza qualificata dei 2/3 dei Consiglieri, quindi la maggioranza ora dovrà fare un tour de force per riconvocare un Consiglio in tutta fretta, potendo questa volta però, in secondo turno, fare passare la pratica anche con una maggioranza semplice.

L’atteggiamento della maggioranza si commenta da solo, ciò che ci preme sottolineare è che pur avendo dichiarato di non potere partecipare alla conferenza dei capigruppo di venerdì, il Presidente l’ha fissata ugualmente per tale data. Non vi è alcun problema, è libero di farlo, la maggioranza faccia ciò che desidera ma non si permetta di scaricare le colpe della propria inadeguatezza su chi ha solo un ruolo marginale, più o meno collaborativo. La responsabilità è di chi comanda e di chi decide.”

I consiglieri di minoranza Malivindi, Iachino, Ballestra, Ventura e Nazzari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.