Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si è chiusa in bellezza la rassegna “Una sera con i Martedì Letterari” foto

Ieri Alberto Guglielmi Manzoni ha presentato il libro: “Tedeschi in Riviera. La Sanremo di Federico III tra cure climatiche, mondanità e religiosità solidaristica.”

Più informazioni su

Sanremo. Un folto pubblico ha seguito ieri sera l’affascinante storia di Federico III a Sanremo dal 3 novembre 1887 al 10 marzo 1888, illustrata da Alberto Guglielmi Manzoni attraverso il suo nuovissimo saggio “Tedeschi in Riviera.

La Sanremo di Federico III tra cure climatiche, mondanità e religiosità solidaristica.” (Philobiblon).

Loretta Marchi, Direttrice della Biblioteca matuziana e del Museo Civico, che ha redatto l’introduzione all’opera, ha portato il saluto dell’assessore alla Cultura di Sanremo Daniela Cassini. Partecipazione musicale di Renzo De Franceschi, fagotto dell’ Orchestra Sinfonica di Sanremo e suo figlio Simone De Franceschi, flauto dell’- Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.

Al termine un momento conviviale di arrivederci alla stagione autunnale dei Martedì Letterari.

Ha scritto nel saluto introduttivo l’assessore alla Cultura del Comune di Sanremo Daniela Cassini: ”Attraverso le pagine suggestive del volume prendono forma gli eventi di portata storica e personaggi d ‘eccezione fra i quali campeggia la figura di Federico III di Germania, l’ospite più illustre di quella comunità, che fu a Sanremo tra il 1887 e il 1888… Lo splendore di quei tempi ha portato all’affermarsi di un’immagine ed una fama di levatura internazionale della nostra città, i cui benefici ancora oggi sono significativi…”

Il libro ha il grande merito, tra l’altro, di far rivivere una bella pagina della storia internazionale di Sanremo attraverso una minuziosa ricerca documentale, che non ha solo riportato alla memoria il soggiorno sanremese del Federico III proprio alla vigilia della sua breve ascesa al trono, 99 giorni ma ha anche ricordato i tanti personaggi del mondo della cultura, dell’arte e della musica che intorno agli 1887-88 frequentavano la Rivera dei fiori, quando è nata l’immagine turistica e sovranazionale della città.

Quell’immagine, quella favola che sta alla base dello sviluppo del territorio e anche della progettazione e della creazione della stessa casa da gioco.

E’ stata, inoltre, sottolineata l’amabilità con cui è scritto questo volume nelle testimonianze della quotidianità del Principe Imperiale, quando passeggiando incontra il sindaco Asquasciati e parlano quasi scherzando del clima, quel clima che rappresentava una medicina per tanti illustri ospiti della Riviera e anche per Fritz il futuro Kaiser.

Molto di più di un libro di storia, è un amabile volume, con un bel catalogo fotografico ove traspare l’amore per la città, per la Riviera e le sue radici e la volontà di tramandare un illustre passato ancora importante per l’immagine di tutto il comprensorio, soprattutto quando diventa base culturale per il presente.

Alberto Guglielmi Manzoni si è laureato in Filosofia ed è orientatore in intermediazione culturale. Predilige il mondo di lingua e cultura tedesca, ama l’arte e la poesia e nel tempo libero tiene conferenze.

Ha è autore di numerose pubblicazioni tra cui ‘Pace e pericolo atomico. Le lettere tra Albert Schweitzer e Albert Einstein’, con la prefazione di Arrigo Levi, “Albert Schweitzer, l’etica del rispetto per la vita” , la monografia” Ugo Janni a Sanremo. Una grande testimonianza di ecumenismo cristiano.”

Ha curato il saggio Stranieri nel Ponente ligure”. Ha tradotto dal tedesco all’italiano il volume Filosofia della civiltà di Albert Schweitzer.

Venerdì 31 luglio alle ore 18.00 viene inaugurata la mostra di Franca Sasso “Vivere a colori” in collaborazione con il Circolo Ligustico Arte e Ambiente di Sanremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.