Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, giovane scooterista falciato da un romeno su una Bmw: muore 19enne sotto casa della fidanzata fotogallery

Amici disperati per la tragedia ai Tre Ponti, l'ennesima dopo quella di Denise Cutuli

Sanremo. Un weekend, l’ultimo del mese di luglio, con un’altra croce sulle strade della Riviera. Dopo quella di sabato scorso quando a perdere la vita, sulla provinciale tra Ceriana e Sanremo, era stata una sedicenne, Denise Cutuli, questa sera altro sangue sull’asfalto nella cittá dei fiori.

A morire un diciannovenne di Ceriana, Gabriele “Septung” Sabattini, che nel cuore aveva solo voglia di raggiungere la sua fidanzatina e godersi una serata spensierata. Sulla sua stessa strada ha incontrato un uomo che andava veloce. A bordo con lui due donne.

Lo schianto è stato terribile: parabrezza della sua auto sfondato, scooter di Gabriele schizzato sull’asfalto e lui ad una decina di metri di distanza esanime.

Una tragedia perché Gabriele era un ragazzo prudente e non guidava veloce. Lo raccontano gli amici di Ceriana che hanno saputo della terribile notizia e ora non si danno pace per l’accaduto. Piangono e si disperano. In una notte d’estate hanno perso un amico che ha chiuso gli occhi per sempre. Tutto cosí terribile e difficile da digerire.

Resta ora da capire davvero come è andata la storia dell’incidente. La polizia stradale è al lavoro. Il vicequestore Gianfranco Crocco ha messo a disposizione i suoi uomini migliori.

Ricostruzione, testimonianze, foto. Tutto sarà più chiaro sabato mattina. Ma una segnalazione ha già preso la strada della Procura di Imperia e sopra i documenti della polstrada ci sono i nomi del conducente dell’auto e del ragazzo in scooter. I due mezzi sono finiti sotto sequestro.

Un incidente mortale che ha tolto il fiato a tutta la comunità di Ceriana. Tutti a chiedersi perché e se si poteva evitare. Gabriele Sabattini, 19 anni, seconda vittima della strada in sette giorni. Ora tutti dicono basta e chiedono solo severi controlli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.