Quantcast

Rifiuti, accordi sottoscritti tutti i lavoratori assorbiti dalle 5 nuove aziende

Imperia. L’ultima era l’Ata Spa di Savona. All’azienda della città della Torretta andranno i Comuni di Diano Arentino, Cesio, Chiusanico, Diano San Pietro, Villa Faraldi, Prelà, Diano Marina, Diano Castello, Dolcedo, Vasia.

Ora tutti i lavoratori della Tradeco sono stati assorbiti dalle cinque nuove aziende che hanno manifestato il loro interesse a subentrare alla società di Altamura. Per gli accordi sindacali, tuttavia, non sono mancati i problemi. I sindacati hanno incontrato i vertici non a Diano ma a Savona e probabilmente anche i 32 dipendenti assunti dovranno andare nella città capoluogo per la consegna del vestiario.

La Tradeco come detto avrà ancora una quindicina di lavoratori in servizio a San Bartolomeo al Mare che ha deciso di accordarsi fino al 30 agosto. Poi pure loro saranno assorbiti nella nuova azienda che subentrerà.

Civezza e Cipressa, come già detto ieri, restano indietro, ma è ormai questione di ore se non di pochi giorni per chiudere le trattative.

Alla Teknoservice di Piossasco andrà il Comune di Imperia e 85 operai, l’Ideal Service di Udine gestirà invece la raccolta a Aurigo, Borgomaro, Caravonica, Lucinasco, quindi a Pontedassio, Chiusavecchia.

Concluse positivamente le trattative qui come all’Aimeri che ha preso una fetta più ampia di territorio con i Comuni della Valle Arroscia a comincia da Pieve di Teco e a seguire quelli di  Mendatica, Montegrosso, Ranzo, Rezzo, Vessalico, Armo, Borghetto d’Arroscia,  Cosio d’ Arroscia,  Pornassio, Cervo, Riva Ligure, Aquila d’Arroscia. Stesso discorso vale per la Dolmen, invece,  entrerà in servizio a Costarainera, Pietrabruna e San Lorenzo al Mare.