Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quali sono i vantaggi di avere una casa colorata?

I colori della natura possono dare spunti interessanti per le tonalità da utilizzare per la nostra casa

Più informazioni su

“Il colore del cielo, del mare nelle cangianti varietà dettate dal tono e dalla capacità di evocare nelle tinte non pure, invecchiate e quasi pregne della patina del tempo: uno sfondo ideale per gli ambienti legati a tutta la casa.”

Riprendiamo questa settimana il percorso “del colore”. Abbiamo introdotto la scorsa settimana l’importanza dell’uso del colore, proviamo ora insieme a guardarci intorno per capire quanto la moda, la pubblicità, la televisione e internet influenzano le scelte emotive che ci portano a preferire un colore in luogo di un altro. Una casa non è una borsa o un paio di calzature o una maglia, una casa è una parte della nostra vita che insiste nel tempo, per più tempo, nella nostra quotidianità. E’ però vero che anche i colori di casa, o dei luoghi di lavoro, seguono mode e tendenze. Seguire le tendenze quindi o lasciarsi guidare da un esperto alla ricerca del colore “personalizzato”? Non posso essere io a darvi una risposta, ma posso provare a farvi intendere quali sono i vantaggi di una casa “colorata” nei giusti toni e nelle scelte emozionali.

I colori della natura possono dare spunti interessanti per le tonalità da utilizzare per la nostra casa, ricordandoci sempre che il colore di una casa non è dato solo dalla tinta delle pareti e dei soffitti, ma anche e soprattutto da un armonia legata all’uso corretto e calibrato di tessuti, tappezzerie, arredi e complementi. Se posso amo consigliare in “nuance” anche i servizi di porcellana.

Il colore del cielo, del mare nelle cangianti varietà dettate dal tono e dalla capacità di evocare nelle tinte non pure, invecchiate e quasi pregne della patina del tempo: uno sfondo ideale per gli ambienti legati a tutta la casa. Possiamo immaginare il soggiorno di una casa al mare legato dalle sfumature degli azzurri, potremmo chiamarli “Sea Chic” abbinati a giallo, oro, denim. Tende in tafetà di seta cangiante, cuscini in velluti colore del cioccolato e tappeti del Mashad, persiani d’epoca, che presentano smorzate tonalità autunnali rosso malva , blu e gialle sapientemente calibrate. L’uso di queste tonalità non è comunque semplice, a prima vista potrebbero sembrare tali, ma l’effetto “bomboniera” o “prima comunione” è davvero dietro l’angolo se non si legano attraverso l’espressività e la profondità che queste tonalità hanno, come detto, non nelle tinte pure ma in quelle che potremmo definire “neutri”.

Anche le camere della zona notte possono essere pensate nei toni del cielo. Potete usare i colori definiti “invecchiati” per la base di pareti e soffitti, e usare i colori d’accento, quali il blu, il turchese del vetro di un vaso di murano e tutte le consistenze dei tessuti d’arredo, dalla seta al lino, per dare carattere e armonia al luogo dove si trascorre gran parte della nostra vita, proprio così, infatti un terzo del nostro tempo naturale lo passiamo riposando nelle stanze deputate al riposo: a letto.

Paolo Tonelli

www.paolotonelli.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.