Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Problemi e difficoltà del trasporto ferroviario nel ponente: ieri incontro pubblico a Villa Boselli fotogallery

L'assemblea è stata organizzata dal organizzata dal Comitato Utenti Trenitalia del Ponente, con il patrocinio e in collaborazione con il Comune di Taggia

Taggia. Incontro pubblico ieri sera a Villa Boselli per affrontare ed analizzare i problemi e le difficoltà del trasporto ferroviario nel ponente ligure.

Alla serata organizzata dal Comitato Utenti Trenitalia del Ponente, con il patrocinio e in collaborazione con il Comune di Taggia, hanno preso parte il sindaco Vincenzo Genduso, il presidente della Provincia Fabio Natta e Sebastiano Lopes, responsabile del comitato utenti trenitalia del ponente.

Tra i presenti anche Leandro Faraldi, Alice Salvatore, Giovanni Barbagallo e Carla Nattero.

Assente per motivi istituzionali il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti:

“Proprio in questa giornata è stata presentata la giunta regionale quindi Toti non potrà prendere parte a questo incontro - ha spiegato il primo cittadino – comunque siamo molto contenti per aver appreso che Gianni Berrino è il nuovo assessore regionale ai trasporti. Il nostro territorio ha accolto positivamente questa notizia.”

L’incontro che è stato organizzato, è nato da una forte sollecitazione del Comitato Utenti Trenitalia del Ponente Ligure. 

“Abbiamo un collegamento ferroviario che zoppica e – ha dichiarato Sebastiano Lopes - purtroppo abbiamo l’impressione di essere completamente isolati. Per la nostra provincia il trasporto ferroviario dovrebbe avere importanza vitale. Ad oggi ci ritroviamo nella stressa identica situazione di 6 anni fa. Non è cambiato nulla. Come comitato in questi anni abbiamo parlato con tutte le forze politiche per cercare di migliorare questa situazione. Niente da dire sull’accoglienza ma l’unico problema è che ci siamo sentiti in un clima di assoluta solitudine. Noi del comitato siamo a disposizione per un tavolo tecnico.”

Sebastiano Lopes nel corso del suo intervento si è inoltre rivolto direttamente al presidente della provincia: “Presidente Natta, si segni la data di fine giugno 2016. Chiediamo che entro quella scadenza venga raddoppiato il tratto San Lorenzo-Andora”. 

“L’auspicio dei Pendolari del Ponente, delle Amministrazioni Comunali, dei cittadini residenti e anche di tutti i turisti che frequentano la riviera, è che il cambio di giunta in Regione porti innanzitutto ad una netta discontinuità con quanto operato per 10 anni dalla precedente giunta in tema di trasporto pubblico locale ferroviario e ad un vero confronto preventivo fra Associazioni di Consumatori e di Pendolari, committente del servizio (Regione Liguria) ed impresa ferroviaria, su alcuni temi fondamentali e non più rinviabili:”

• treni Regionali veloci (richiesti fin dal 2009)

• un nuovo piano di esercizio che preveda il cadenzamento orario e la differenziazione di servizio attraverso 3 distinti livelli di treni regionali (RegioExpress, Regionali e Suburbani)

• integrazione modale e tariffaria ferro-gomma in tutta la regione e soprattutto l’innalzamento delle velocità medie dei treni regionali liguri.

• un nuovo contratto di servizio che preveda regole nuove e diritti riconosciuti per l’utenza (bonus ritardi).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.