Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Paita (Pd): “La gioia di Toti è il giusto riconoscimento di meriti altrui”

"Per questo oggi sarebbe opportuno, dal punto di vista istituzionale, ringraziare il Governo per l'attenzione portata verso la Liguria"

Più informazioni su

Genova. Condivido la gioia espressa oggi da Toti: questa gioia è la testimonianza che nel passato chi si è occupato di infrastrutture in Liguria ha lavorato bene. I 607 milioni di finanziamento per il terzo lotto del Terzo Valico stanziati oggi dal Governo erano attesi e sono puntualmente arrivati. Lo stesso discorso vale per i 39 milioni di euro stanziati per le opere infrastrutturali e logistiche di potenziamento della linea ferroviaria del Porto della Spezia: si tratta di opere da tempo sostenute dalla Regione e dal territorio che oggi si concretizzano, a coronamento del lavoro svolto in questi 5 anni.

Si tratta di risultati importanti, che vengono giustamente riconosciuti; come viene riconosciuto che, grazie all’intervento del Senatore Maurizio Rossi, l’aeroporto di Genova è stato dichiarato strategico dal Senato. Riconoscimenti inevitabili: nessuno infatti potrebbe davvero pensare che questi risultati siano merito della nuova Giunta insediata da un mese. Per questo oggi sarebbe opportuno, dal punto di vista istituzionale, ringraziare il Governo per l’attenzione portata verso la Liguria.
Fin qui, tutto bene. Quello che preoccupa è il futuro. I 607 milioni, come noto, non sono sufficienti per far avanzare con nuovi lotti il Terzo Valico: servono altri finanziamenti. Inoltre, nel primo atto di indirizzo delle opere strategiche deliberato dalla nuova Giunta Regionale, sono clamorosamente assenti opere fondamentali come la piattaforma di Vado e il tunnel della val Fontanabuona. Si tratta di un errore o si è scelto di abbandonare queste opere fondamentali per il nostro territorio? Smaltita la giusta gioia per i meriti altrui, sarebbe importante capire cosa farà Toti per Genova e per la Liguria. Attendiamo risposte puntuali ed esaustive in Consiglio regionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.