Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione ambientale a Santa Brigida (Dolcedo) foto

L'auspicio è che questa semplice iniziativa, completamente autogestita (oneri inclusi) possa servire da esempio per inculcare un minimo di coscienza civica

Più informazioni su

Apprezzabile iniziativa da parte della Cooperativa Diana, con il coinvolgimento degli alunni frequentanti i Corsi del Tempo Libero Estivo di Diano Marina, volta a riqualificare il comprensorio di Santa Brigida (Dolcedo) che versa da tempo in condizioni di totale degrado.

Nei giorni scorsi, una quindicina di ragazzi, guidati da Lorenzo Gariano, uno dei componenti del Mini Comitato di recente costituzione per la salvaguardia e la tutela della zona del Monte Faudo con finalità di promozione per la sensibilizzazione del rispetto verso il territorio, sono intervenuti per effettuare un intervento di radicale pulizia nei pressi della chiesa in località Santa Brigida, nell’immediato entroterra della Val Prino.
I giovani hanno provveduto a bonificare il terreno cosparso di rifiuti e hanno posizionato un bidone munito di apposito coperchio, a oggi assente, per favorire il conferimento dei rifiuti stessi.

I ragazzi, hanno, altresì, realizzato dei fogli illustrativi con stile vignettistico affissi sui pannelli in loco per richiamare l’attenzione di tutti i frequentatori del comprensorio, affinché con semplice gesto di educazione civica possa offrire il proprio contributo per assicurare quel rispetto verso la natura che dovrebbe essere insito in ogni essere umano.

La giornata si è conclusa con una visita al Casone dei Partigiani e al Museo della Resistenza, dove è stato anche allestito un ristoro a cura del presidente del Gruppo Ecologico «Martiri della Libertà – Partigiani Val Prino».

L’auspicio è che questa semplice iniziativa, completamente autogestita (oneri inclusi) possa servire da esempio per inculcare un minimo di coscienza civica, soprattutto nelle nuove generazioni per salvaguardare quanto la natura ci mette gratuitamente a disposizione e che troppo spesso non siamo in grado di apprezzare e rispettare nel modo dovuto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.