Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Molini di Triora, il capogruppo di opposizione Antonio Mario Becciu commenta l’ultimo consiglio comunale

I punti all'ordine del giorno riguardavano il bilancio di previsione 2015, ovvero tributi e opere da realizzare

Molini di Triora. Lunedì 20 luglio a Molini si è svolto il consiglio comunale.

I punti all’ordine del giorno riguardavano il bilancio di previsione 2015, ovvero tributi e opere da realizzare:

per quanto concerne i tributi:

· IRPEF: come ormai da 5 anni l’Amministrazione guidata dal Sindaco Moraldo mantiene sempre al massimo consentito, sicuramente questo non incentiva nessuno a trasferirsi nel nostro Comune, contribuendo così allo spopolamento dell’entroterra;
· T.A.R.I: sono state sollevate delle eccezioni inerenti il piano finanziario in particolare ritemiamo che sia da rivedere la voce acquisto di carburanti per i due mezzi comunali (APE PIAGGIO) pari a €. 4.500.00, e stato chiesto che tutti i mezzi siano dotati della carta carburanti al fine di conoscere il reale consumo degli stessi che a nostro modo di vedere “pare” eccessivo. Non condividiamo il fatto che per aiutare il personale esterno per il servizio “porta a porta” sia stata impegnata una cifra di €. 4.000,00 con una cooperativa, avendo in organico 3 operi e un discreto numero di extracomunitari che collaborano da mesi con il Comune, così facendo quasi tutti gli sforzi che i cittadini stanno facendo per migliorare la raccolta differenziata, collegata al fatto che i costi di discarica sono anche aumentati, il risultato, anche se positivo e che la tariffa e rimasta invariata rispetto allo scorso anno.
Una più attenta verifica dei costi del carburante, nonché uno sforzo in più da parte del personale, specialmente in questa fase iniziale del nuovo servizio, avrebbe consentito un risparmio in bolletta a tutti i contribuenti.
Opere da realizzare:
· Fogna di Agaggio
Analizzando l’elenco delle opere e interventi previsti per l’anno 2015, purtroppo non abbiamo trovato e quindi non previste dall’Amministrazione il rifacimento della fogna della frazione di Agaggio Inferiore, annoso problema che si trascina da anni (amministrazioni sempre guidate dal Sindaco Moraldo) e mai voluto risolvere, una delle prime iniziative del nostro gruppo, intrapresa dal Consigliere ALLARIA Ornella, quale rappresentatane della frazione, è stata quella di impegnare la giunta affinché rivolvesse il problema ma purtroppo a distanza di un anno nulla è stato fatto, gli abitanti della frazione vivono in una situazione di gravissimo disaggio, in modo particolare in questo periodo dell’anno molto caldo e con maggior presenza di persone, in quanto riversando il tutto o in parte nel torrente Argentina i cattivi odori che fuoriescono sono insopportabili, e non solo riteniamo che ci possano essere anche problemi di carattere sanitario.
· Amianto a Molini e Agaggio
Analogo discorso vale per la presenza di amianto sul tetto dello stabile ex posta sempre di Agaggio e sulle Caserme del Capoluogo affittate ad artigiani, entrambe le strutture sono di proprietà Comunale, e da circa 6 mesi che l’Amministrazione è a conoscenza che nelle coperture in questione vi è la presenza di AMIANTO a seguito di perizia di una ditta specializzata incaricata dalla Giunta, ad oggi anche in questo caso nulla è stato fatto, non si è deciso se smaltire il tutto oppure trattare il materiale in modo da renderlo non più pericoloso per la salute pubblica.

Riteniamo che entrambe le situazioni siano di primaria importanza in quanto si tratta di SALUTE PUBBLICA, il Sindaco MORALDO in altre situazioni (vedi inquinamento acustico delle Campane o poligono di tiro di Andagna) è intervenuto, giustamente in prima persona interessando gli organi preposti trattandosi di SALUTE PUBBLICA, essendo lui il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, ma purtroppo non capiamo il perché per fatti molto più gravi come quelli sopra menzionati nulla viene fatto. Si vuole segnalare che non si tratta di mancanza di fondi in quanto visto il bilancio di previsione 2015, questa Amministrazione avrebbe sicuramente la copertura finanziaria visto il “tesoretto” derivante dalla vendita dell’area di “CARPENOSA”.

Noi come gruppo di opposizione continueremo a sollecitare l’Amministrazione al fine di risolvere queste ed altre problematiche del territorio, e per noi non esistono cittadini di prima o seconda categoria come purtroppo in questo caso, in quanto, come giustamente ricordato dal Consigliere ALLARIA Ornella durante il Consiglio “probabilmente se la fogna avesse interessato il Capoluogo la questione sarebbe già stata risolta”.

Il Capogruppo di Opposizione
Antonio Mario Becciu

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.