Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Migranti, Iwobi Tony (Lega Nord): “Alfano senza idee, questo è schiavismo moderno” foto

"Chi è allora il vero razzista? Ci sono tanti italiani - prosegue - che soffrono e non possono essere abbandonati. Il governo deve bloccare gli sbarchi."

Ventimiglia. Visita della delegazione della Lega Nord Liguria e Lombardia a Ventimiglia, con la vice presidente della regione Liguria Sonia Viale, il Responsabile federale del dipartimento Sicurezza ed Immigrazione della Lega Nord Iwobi Tony, il segretario cittadino del Carroccio Andrea Spinosi ed altri rappresentanti leghisti. La visita nella città di confine della delegazione del Carroccio è stata incentrata sui due luoghi simbolo dell’emergenza profughi: la stazione ferroviaria e gli scogli di Ponte San Ludovico, dove ancora sono presenti circa 40 migranti “irriducibili”.

A Iwobi Tony nigeriano e arrivato in Italia nel 1976 da studente, nel 1993 ha abbracciato il progetto federalista della Lega Nord e oggi è consigliere comunale a Spirano, provincia di Bergamo e Responsabile federale del dipartimento Sicurezza ed Immigrazione del Carroccio, abbiamo chiesto un parere su questa emergenza immigrazione.

“Siamo venuti qui a Ventimiglia – spiega Iwobi Tony – per vedere le condizioni dei migranti e ascoltare le loro testimonianze. Abbiamo riscontrato che i migranti vengono costretti dai libici ad imbarcarsi con la forza verso l’Europa: questo businness va fermato, perchè il nostro governo li fa arrivare? E’ da due anni che sta storia va avanti, i migranti vivono in un modo disumano. Chi è allora il vero razzista? Ci sono tanti italiani – prosegue – che soffrono e non possono essere abbandonati. Il governo deve bloccare gli sbarchi.”

Tony ha poi lanciato bordate alla gestione dell’emergenza profughi da parte del governo Renzi: “E’ un atto irresponsabile, sinonimo di pessima politica, siamo al disordine sociale nel paese, non c’è rispetto per i migranti e per gli italiani.” E ancora: “Quella di oggi non è una passerella politica, siamo qui per capire i problemi dei quali il ministro Alfano non ne ha idea. Siamo davanti ad un disordine sociale sul territorio, ci fanno spendere soldi e intanto si arricchisce la criminalità. Questa è un’invasione pianificata e l’Italia deve farla cessare!”

Il  Responsabile federale del dipartimento Sicurezza ed Immigrazione non risparmia bordate al ministro Alfano: “Che si faccia un giro nei campi, la situazione è grave. Quando finiranno i fondi che fine faranno queste persone? Purtroppo la storia si ripete, si tratta di uno schiavismo moderno più volte denunciato dal nostro segretario Matteo Salvini e una situazione del genere non è certo auspicabile.”

(foto Marco Maiolino)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.