Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

M5S: “Il lotto 6 a Collette Ozotto non serve, dov’è il verbale del dissequestro della discarica”

"In tutti i paesi più evoluti i rifiuti sono considerati risorse riciclabili e diventano fonti energetiche alternative di positivo impatto ambientale, mentre da noi diventano delle vere e proprie armi chimico-tossico legalizzate

Più informazioni su

Genova. “Si comunica – scrive il M5S Liguria – che in data odierna, lunedì 27 luglio 2015, il Movimento 5 Stelle della Regione Liguria ha cercato di ottenere informazioni in merito al verbale dell8/6/15 che riguarda il recente dissequestro della discarica di Collette Ozotto, nello specifico il lotto 6, sita in Provincia di Imperia. Per richiedere le notizie specifiche ed il verbale, è stata contattata la Provincia di Genova che però ha detto di non sapere nulla in merito. In un secondo momento ci siamo rivolti alla Provincia di Imperia che ha detto che quel verbale non è stato ancora divulgato e che non è ancora a loro disposizione in quanto non è stato ancora consegnato a loro. Il documento è stato notificato soltanto ai destinatari dellavviso di garanzia. Non si riesce a comprendere quali siano i reali motivi per cui la discarica è stata prima sequestrata e poi dissequestrata e secondo quale procedura. Il Movimento 5 Stelle sta combattendo da oltre un anno per cercare di chiarire e venire a capo di questa faccenda che pare non essere del tutto limpida e cristallina. Il Movimento 5 Stelle è sempre stato contrario al lotto n. 6, cioè la nuova discarica comunale ed a tal proposito è stato determinante l’intervento di Paola Arrigoni, portavoce del movimento in Comune a Sanremo, di cui alleghiamo l’intervento originale.

Serve un ciclo virtuoso dei rifiuti e non certo una nuova discarica provinciale tossica! Riteniamo che anche a livello legale e di politica ambientale non ci siano assolutamente i presupposti per creare una discarica allinterno di una collina, svuotandola e riempiendola di rifiuti. Secondo quali norme e leggi è stata installata? I rifiuti tossici sono dannosi e pericolosi per la società ed i cittadini non possono rischiare in tal modo che la loro salute venga compromessa seriamente. Sono già stati rilevati casi tumorali e la correlazione con gli agenti inquinanti del sito è evidente ed elevata. Non è nascondendo i rifiuti allinterno della collina che questi vengono smaltiti: i casi di cronaca giudiziaria che riguardano le discariche nel meridione dItalia sono indicativi di una pratica assolutamente omicida perché nuoce gravemente alla salute dei cittadini. Non possiamo continuare a replicare dei modus operandi che si sono rivelati pericolosi e contrari ai minimi diritti legati alla salute umana ed ambientale. Il Movimento 5 Stelle vuole che vengano applicate pratiche virtuose e che non vengano facilitati gli interessi economico-finanziari di alcune privilegiate parti legate ad attenzioni per un business contrario ai principi di tutela ambientale e di salute pubblica. Nello specifico ci si riferisce allindagine per truffa sulla discarica Collette Ozotto con un sequestro di 626 mila euro scattato per ordine del tribunale di Imperia. Linchiesta riguarda massimo Ghilardi della società Idroedil” e Franco Della Camera come co-amministratori di proget energy, creata per vendere.  Ghilardi e Della Camera sono indagati per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Il vero risparmio per i cittadini può avvenire con lapplicazione di una tariffazione puntuale applicata alla raccolta differenziata del porta a porta e non consegnando i rifiuti in discarica. I comportamenti virtuosi portano vantaggi economici, ambientali e un forte valore aggiunto educativo; inoltre chi più ricicla, meno paga.

In tutti i paesi più evoluti i rifiuti sono considerati risorse riciclabili e diventano fonti energetiche alternative di positivo impatto ambientale, mentre da noi diventano delle vere e proprie armi chimico-tossico legalizzate.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.