Lutto a Diano Marina per la morte di Marco Trevia

Diano Marina. Colpito probabilmente da un aneurisma celebrale è deceduto all’età di 42 anni Marco Trevia, albergatore di Diano Marina.

La tragedia si è consumata nella villa di famiglia via della Pace a Capo Berta. L’uomo era insieme alla madre quando ha accusato un malore. L’intervento dei medici del 118 arrivati a bordo di “Sierra” è stato immediato. Sistemato su un’ambulanza l’albergatore è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Imperia. E’ stato fatto l’impossibile per salvargli la vita, ma tutto purtroppo si è rivelato inutile. Probabile che venga disposta l’autopsia.

La famiglia Trevia a Diano gestisce ben tre alberghi: il Corallo, quindi il Raffy e l’Helios. La morte dell’albergatore ha destato sgomento e cordoglio in tutta la cittadina del levante imperiese dove ancora era rimasta attonita per la scomparsa di un altro personaggio molto conosciuto e stimato: Mauro Feola.

Numerosi i messaggi arrivati già nel pomeriggio alla famiglia e lasciati dagli amici su Facebook. “Ciao Marco purtroppo questa vitaccia meschina, anche a te ha presentato il conto troppo presto. Non riesco assolutamente a crederci se per di più penso anche all’essere stati compagni di banco a scuola ed a tutte le volte che abbiamo conversato incontrandoci in giro. Non mi stancherò mai di pensare e ripetere che tutto gira al contrario e che questo sia un Mondo infimo. Ma non sei da solo, ma in compagnia dei ricordi di chi ti ha apprezzato e come persona e come amico. Continuerai a vivere in ognuno di noi!! Un abbraccio forte”, scrive Andy Trim