La scomparsa di Domenico Carenzo, l’appello dei figli “Non togliete i volantini di nostro padre”

Imperia. Una settimana di ricerche, purtroppo infruttuose. Da una settimana ormai non si hanno più notizie di Domenico Carenzo, il pensionato imperiese scomparso nell’entroterra imperiese. L’ultimo contatto con i familiari è di domenica scorsa alle 12,46 quando aveva parlato con il figlio Giulio ed era stato segnalato nei pressi della chiesa delle Cascine.

“Siamo disperati perché nostro padre non è ancora tornato a casa”, precisa Giulio. E il figlio Diego lancia anche un appello visto che qualcuno ha anche tolto i volantini che sono stati posizionati in vari punti della città capoluogo e nel resto della Riviera. “Mio padre – sottolinea – non è morto. E’ disperso e finché non si hanno notizie vi preghiamo a lasciare i volantini affissi così come erano stati sistemati”. 

Al momento della scomparsa il pensionato indossava una t-shirt, scarpe da ginnastica, un cappellino rosso sbiadito e un paio di bermuda di jeans. Porta gli occhiali da vista.  Dopo una settimana di ricerche potrebbe avere anche un po’ di barba allungata. “Se qualcuno dovesse avvistarlo è importante che vengano contattate le forze dell’ordine, magari seguitelo e chiamate il 115, il 112 o il 113”, dicono ancora i figli.