Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Rari Nantes Imperia dice addio al suo “portierone” Giulia Gorlero

Imperia. “Vado via. E non ci credo neanche io. Ma la decisione è presa. Lascio Imperia, per mettermi alla prova. Questo è un anno importante, l’anno Olimpico. La società in cui andrò ha molto entusiasmo, obbiettivi, voglia di fare grandi cose. E questo mi ha spronata: nuovi stimoli, una nuova avventura”.

Anche Giulia Gorlero dice addio alla Rari Nantes Imperia. E lo ha scritto su Facebook.
Per quel che riguarda Imperia, in questo ultimo periodo non mi sono piaciuti molti atteggiamenti. Ritengo che la sottoscritta, come Francesca Pomeri, che ha confermato la sua volontà di andare via, abbiamo dato molto a questa società. Abbiamo vinto. Abbiamo vinto quando nessuno ci credeva, quando nessuno se lo aspettava. Contro molti ‘dentro e fuori’. Abbiamo dato tutto, non ho rimpianti nè rimorsi. So di aver fatto tutto ciò al massimo. Credo di essere cresciuta e di esser stata di esempio per quelli che saranno i “futuri campioni”.

Giulia Gorlero ringrazia anche il pubblico. “Lo voglio e lo devo fare.  Ringrazio il mio allenatore Marco Capanna su cui ho letto e sentito molte cose sgradevoli. Ti ringrazio, Marco, amico, grande Uomo di Sport, eccellente professionista. Ringrazio la mia famiglia, in particolare modo mia mamma Caterina. Lo faccio io al posto di altri. Lascio una tifoseria unica nel suo genere. Dei tifosi splendidi, veri. Non tutti, ma moltissimi. La mia Città. La piscina in cui sono cresciuta. Per scelta, fino ad oggi”, conclude.

Prima di Giulia Gorlero avevano detto addio alla squadra imperiese anche Francesca Pomeri, Anaid Ralat, Elisa Casanova e Silvia Motta. La partenza di Gorlero potrebbe avere anche delle ripercussioni politiche. Non è solo pedina fondamentale del team giallorosso, ma anche consigliere in Comune nella compagine del Nuovo Centro Destra. Si dovrà ora capire se Giulia Gorlero rassegnerà o meno le dimissioni. Un’altra pagina ancora tutta da scrivere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.