Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratelli d’Italia – AN: “Consiglio comunale monotematico”

"L'ennesima dimostrazione dell'inadeguatezza al ruolo del Presidente del Consiglio"

Quello che è successo ieri sera in consiglio comunale è incredibile e merita un’analisi approfondita.

Il consiglio è iniziato alle 20.40 e proseguito fino alle 23, e l’inizio ha subito fatto capire la direzione della serata: una relazione rapida e piccata dei Revisori dei Conti, invitati insieme al Liquidatore Civitas (grande colpevole secondo la maggioranza) per aiutare il consiglio a “vederci meglio” sulla questione della svendita della palazzina ex Enaip.

Uno dopo l’altro i consiglieri di minoranza, che vogliamo ringraziare per il GRANDE lavoro svolto, hanno smontato le continue prove dell’amministrazione a passare per vittime, dimostrando coi fatti che non solo l’amministrazione sapeva perfettamente quello che stava accadendo, ma che non ha mai fatto nulla per mettere mano alla questione Civitas.

Il Consiglio monotematico serviva per capire se ci sono stati o meno illeciti nella vendita della palazzina Ex Enaip, che a nostro giudizio (come è stato riportato varie volte) è stata svenduta in maniera vergognosa con la complicità dell’amministrazione.

Peccato davvero che, nel triste scenario del teatrino dei mimi della maggioranza, il presidente del Consiglio De Leo si sia dimostrato per l’ennesima volta completamente inadatto al suo ruolo. Ha fatto partecipare al Consiglio il revisore dei conti, venuto apposta dalla Toscana, ma ha preteso che non gli si porgessero domande (???); non ha permesso repliche a nessuno dei consiglieri (di minoranza ovviamente, quelli di maggioranza non gli danno problemi… non parlano!) nonostante fossero stati attaccati sul piano personale e nonostante quella di ieri sera fosse un occasione unica per fare un po’ di luce sui fatti accaduti.

Però, si è guardato bene dal fermare il Sindaco, che ha divagato con voli pindarici in una triste sceneggiata fatta di urla e minacce di querela (le querele non si minacciano…si fanno), evitando l’argomento principale della serata ed arrampicandosi sugli specchi, leggendo vecchi documenti e parlando di Civitas in un aspetto che il Consiglio Monotematico non stava analizzando.

Finita la sceneggiata del Sindaco, tutti a casa, assemblea sciolta, con consiglieri di minoranza in piedi a cercare di farsi ascoltare e il fuggi fuggi dall’altra parte.

Il Presidente De Leo, crediamo strumentalmente, non ha permesso la discussione con il liquidatore e ha negato gli interventi ad una minoranza desiderosa di fare domande (spinose); questo non è un comportamento accettabile da parte di una istituzione che dovrebbe essere SUPER PARTES.

Quello che è successo ieri sera è l’ennesima pessima dimostrazione che l’amministrazione continua a nascondersi dietro le colpe dei commissari e delle amministrazioni precedenti, senza avere il buon gusto di fare qualcosa per cambiare le cose, in un atteggiamento passivo che, per fortuna, ha stancato anche il folto pubblico in sala. è anche l’ennesima dimostrazione che esiste una maggioranza nulla, passiva, che non parla, non interagisce e incassa senza proferir parola tutto ciò che arriva dall’altra parte dell’assise.

Tanto, a rimetterci per l’arroganza, l’inadeguatezza e la poca trasparenza di questa amministrazione, saranno sempre e solo Ventimiglia e i ventimigliesi.

i dirigenti di Fratelli d’Italia – AN di Ventimiglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.