Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Edizione da record per la Festa della Madre Terra a Perinaldo fotogallery

Un mix di ingredienti vincente che anche quest’anno ha premiato la qualità e la creatività di questa festa, ormai tradizione nell’estate della riviera di ponente

Più informazioni su

Perinaldo. Più di mille persone hanno preso parte alla Festa della Madre Terra andata in scena sabato 18 luglio a Perinaldo. La terza edizione della giornata dedicata alla tradizione ‘Lughnasadh’ si è conclusa con numeri da record e tanta soddisfazione.

Grandi e piccini hanno partecipato con entusiasmo all’evento organizzato dall’associazione di promozione sociale ‘Il Parcheggio delle Nuvole’, la Proloco Perinaldo ‘I Curagiusi’, in collaborazione con il Comune di Perinaldo e le associazioni del paese.

Tra mercatini naturali, giochi, musica celtica e conferenze sulla natura e se stessi, la giornata è trascorsa all’insegna dell’allegria in una magica atmosfera. Il pubblico è stato coinvolto in percorsi sensoriali e prove di coraggio che hanno sancito l’elezione del primo Re Sole della Festa. Dopo due anni di egemonia femminile, è stato Loris a vincere la sfida finale salendo al trono al posto di Giorgia.

Una festa per tutti i gusti che anche quest’anno ha animato il borgo con laboratori a tema, truccabimbi, artisti di strada e figuranti. Grande successo per la conferenza tenuta da Marzia Massocco dal titolo “Gaia, pianeta per l’evoluzione”, i tarocchi dipinti dall’artista Osvalda Lanteri e tutte le iniziative nelle cantine e gli incantevoli carugi di Perinaldo dedicate alle tradizioni del mondo.

“Un successo su tutti i fronti – commenta Valentina Di Donna, Vicepresidente dell’associazione di promozione sociale ‘Il Parcheggio delle Nuvole’ – e per questo ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato, in particolare il Parcheggio delle Nuvole, I Curagiusi, il Flusso Teatrale, Pierandrea Siffredi, Fabio Lupi e i Cyrca”.

Tra ambientazioni e intrattenimento, la festa è continuata fino a tarda notte. Dopo una prelibata cena medievale, quest’anno anche vegetarian e vegan friendly, preparata dalla Proloco Perinaldo I Curagiusi, la serata è proseguita con l’anteprima teatrale “Pachamama, i destini incrociati” a cura della compagnia Flusso Teatrale di Sanremo.

Gran finale con il coinvolgente spettacolo di folk fusion dei Cyrca e un’infuocata tarantella.

Un mix di ingredienti vincente che anche quest’anno ha premiato la qualità e la creatività di questa festa, ormai tradizione nell’estate della riviera di ponente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.