Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Differenziata porta a porta, Associazione Ambiente e Salute e M5S: “a Sanremo è solo un’utopia”

"La raccolta differenziata porta a porta a Sanremo deve partire al più presto senza se e senza ma"

Scrivono dall’Associazione Ambiente e Salute Sanremo – Taggia: “Concordiamo con la preoccupazione denunciata dal M5S Sanremo sul continuo slittamento dell’inizio della raccolta differenziata a Sanremo che sicuramente comporta la perdita di tempo prezioso.

Evidentemente questa amministrazione ha deciso che non siamo più in emergenza rifiuti e quindi non sprona la propria partecipata AMAIE ad agire con la massima urgenza.

L’associazione Ambiente e Salute Sanremo – Taggia ha messo in contatto questa amministrazione con Rossano Ercolini, (Rifiuti Zero), è avvenuto un incontro a Capannori per studiare quella realtà ed erano presenti oltre al Sindaco anche tutta la dirigenza dell’AMAIE, è stato invitato a Sanremo per spiegare come poter attuare la raccolta differenziata porta a porta. Tutto questo per velocizzare al massimo l’acquisizione di informazioni e nell’ottica di ‘imparare’ dai comuni virtuosi’.

Il progetto richiesto dal Comune alla cooperativa Erica per l’attuazione della raccolta differenziata è pronto ma è l’AMAIE a non essere pronta a metterlo in pratica, mancano sempre delle autorizzazioni e non solo.

L’AMAIE, lo ripetiamo, è una partecipata del Comune di Sanremo, la ns. associazione era contenta dell’affidamento a loro perché questo avrebbe dovuto portare maggiore controllo e trasparenza e grandi benefici per i cittadini.

Purtroppo dobbiamo sottolineare che al momento l’AMAIE oltre ad non aver fatto partire la raccolta differenziata al più presto, parlavano dei primi mesi del 2015, non sono in grado nemmeno ora di formulare una data precisa. Questo è demoralizzante ed estremamente preoccupante per tutta la collettività.

Il tempo che stanno perdendo non viene nemmeno utilizzato per una campagna informativa di sensibilizzazione al cittadino, la nostra associazione chiede al Sindaco di Sanremo e all’assessore di intervenire tempestivamente nei confronti dell’AMAIE, la nostra città non può permettersi di perdere ulteriore tempo prezioso.

La ns. associazione aveva richiesto inoltre di avere l’esito delle indagini epidemiologiche effettuate vicino alla discarica di Collette Ozotto ma dal momento pare che il numero delle persone che abbia partecipato all’indagine sia minimo si rischia che non abbia alcun valore, ci associamo quindi alla richiesta del M5S per avere i dati sulla tipologia e il numero dei tumori trattati dall’Asl 1 Imperiese, divisi per zona, su tutto il territorio.

La raccolta differenziata porta a porta a Sanremo deve partire al più presto senza se e senza ma!!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.