Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Muore in mare a Imperia Mauro Feola, personaggio storico dei Goliardi Dianesi foto

Imperia. Tragedia nel tardo pomeriggio di oggi nello specchio di mare tra il “Koko Beach” e la Rabina a Oneglia.

E’ morto annegato un cinquantenne Mauro Feola personaggio storico dei “Goliardi Dianesi”. L’uomo, stando ad un primo racconto, si è buttato in acqua per soccorrere il figlio Alessandro di 15 anni. Forse un’onda lo ha travolto facendolo annegare. Feola è morto praticamente sotto gli occhi del figlio dell’ex compagna.

Quando i vigili del fuoco e gli altri soccorritori sono arrivati sul posto ormai Feola era deceduto. Sul posto sono arrivati anche il 118 di Imperia Soccorso, carabinieri e la Capitaneria di Porto per cercare di chiarire la dinamica della tragedia dell’ultimo fine settimana di luglio. E’ già stata informata la Procura della Repubblica di Imperia. E la salma è a disposizione per una eventuale autopsia.

Mauro Feola, faceva parte di una famiglia dalle radici enologiche antiche. Una storia iniziata addirittura negli anni 20 quando la famiglia aprì una fiaschetteria in piazza San Giovanni ad Oneglia per trasferirsi successivamente nel piu’ grande magazzino-cantina davanti al vecchio tribunale di Imperia a pochi metri da Calata Cuneo dove attraccavano i velieri che scaricavano in mare le botti per essere recuperate con le funi.

La notizia ha subito fatto il giro della città di Imperia e di Diano Marina dove era molto conosciuto. “Una brutta notizia che mi lascia senza fiato. Ci siamo incontrati ieri ed avevamo fatto una lunga chiacchierata insieme. Il papà era amico di mio papà. Era cugino di Ferdinando Feola, ragioniere in Comune”, dice di lui Giacomo Chiappori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.