Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Approvazione del regolamento dei dehors, la soddisfazione di Biancheri e Menozzi

“Fondamentale - come precisa l’Assessore Menozzi - sarà la verifica da parte degli Enti preposti per il rispetto delle norme”

Sanremo. E’ stato definitivamente approvato ieri in Consiglio comunale il “Piano Dehors” voluto dall’Amministrazione Biancheri.  Un regolamento innovativo, molto atteso, che supera quello precedente del 2010 con alcuni provvedimenti che incideranno positivamente sulle attività interessate e sull’estetica dei manufatti, rendendo la città più bella e attraente.

Ringrazio l’Assessore Menozzi , il Presidente Giuseppe Di Meco, la seconda Commissione, e tutti gli Uffici coinvolti per il risultato raggiunto. E’ un provvedimento estremamente importante con migliorie significative sia per il settore delle attività, sia per il decoro urbano”, commenta con soddisfazione il Sindaco Alberto Biancheri, che aggiunge: “Ora con gli Uffici valuteremo il caso dei dehors separati dalla carreggiata stradale”.

Soddisfazione espressa anche dall’Assessore all’Arredo Urbano Mauro Menozzi, che commenta: “E’ il frutto di un lungo lavoro degli Uffici comunali e di un proficuo confronto con tutte le categorie interessate. Un lavoro migliorato poi in Commissione e in Consiglio comunale. Ringrazio tutti per il contributo grazie a cui si raggiunge un risultato importante per la città e per gli addetti ai lavori. Un provvedimento molto atteso, un migliore strumento di lavoro per tutti gli operatori”.

Il nuovo regolamento si articola nei seguenti punti strategici:

La possibilità della chiusura dei dehors con vetrate nel periodo invernale, dal 1 ottobre al 30 aprile. Un provvedimento, questo, tra i più attesi, che renderà più confortevoli gli spazi per turisti e residenti incidendo positivamente sul lavoro.

Una migliore qualità dei materiali, con conseguente miglioramento delle strutture e degli arredi.

La possibilità, sempre nel periodo invernale, di usufruire di tale accorgimento anche da parte degli stabilimenti balneari e delle spiagge libere attrezzate. Un importante possibilità di sviluppo per il turismo balneare.

 La ridefinizione degli spazi, concedendo un allargamento là dove possibile e perimetrando le aree tramite elementi infissi nella pavimentazione, che garantirà al gestore e alla Polizia Municipale un più facile controllo.

 L’adeguamento delle nuove strutture alle normative in materia di barriere architettoniche, consentendo un piena accessibilità da parte di tutti.

Verifica delle soluzioni progettuali proposte in riferimento alle  aree a rischio esondazione, ricomprese nel piano di bacino.

Progetti d’ambito: la possibilità da parte del Comune, o di associazioni e Civ, di proporre soluzioni condivise per spazi strategici, quali piazze o contesti particolari, al fine di armonizzare le soluzioni progettuali per tipologia e materiale.

Progetti innovativi: la possibilità di derogare alle tipologie e ai materiali presenti nel regolamento a fronte di innovazioni tecnologiche sui materiali stessi e sulle tecniche costruttive.

A fronte di un regolamento orientato allo sviluppo delle attività produttive interessate, sono stati inseriti gli articoli sanzionatori per il rispetto degli spazi concessi e, soprattutto, a tutela della fruizione degli spazi pubblici da parte di cittadini e turisti.

Fondamentale – come precisa l’Assessore Menozzi – sarà la verifica da parte degli Enti preposti per il rispetto delle norme”.

Nel dibattito del Consiglio comunale è emersa la necessità, come da emendamenti proposti e concretizzatasi poi in un Ordine del Giorno, di verificare la possibilità di collocare i dehors al di là delle carreggiate stradali. Entro il 15 settembre saranno quindi fatti gli opportuni approfondimenti.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.