Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antonio Russo (M5S): “Espulso? Vedremo. Io resto al mio posto”

Più informazioni su

Imperia. Antonio Russo non si scompone. Nel teatrino della politica tra assessori dimissionari, maggioranza che cerca l’unità per poter andare avanti, consiglieri che chiedono al sindaco un intervento per difendere gli imperiesi dai furti, c’è spazio anche per il Movimento 5 Stelle e per diatribe intestine che sono poco chiare.

Cara Glorio, consigliere dei Grillini convoca una conferenza stampa. Esce fuori una lettera firmata da Beppe Grillo datata Milano 3 luglio 2015. “Ti segnaliamo che Antonio Russo è stato espulso dal Movimento 5 Stelle. Non può quindi più utilizzare il simbolo del Movimento 5 Stelle né qualificarsi come appartenente e esponente del Movimento 5 Stelle e non può intervenire a nome delMovimento 5 Stelle sia in ambito consigliare che in ambito pubblico. La rappresentanza del Movimento 5 Stelle a Imperia è quindi tua prerogativa”.

Una lettera che viene anche protocollata in Comune e in particolare destinata alla segreteria generale e alla segreteria del sindaco Carlo Capacci, ma indirizzata soprattutto a Cara Glorio.

Antonio Russo esce allo scoperto e si difende: “Io dimettermi? Non ci penso neppure. E alla richiesta da parte della segreteria comunale sul mio eventuale nuovo corso politico confermo che resterò fedele al Movimento 5 Stelle. Sono io che ho presentato quel simbolo alle elezioni e in un atto notarile è apposta la mia firma e quindi ne solo il titolare. Questa vicenda ha assunto proporzioni grottesche. Sarà il caldo opprimente di questi giorni – dice sorridendo – ma forse è il momento di restare in silenzio e di attendere decisioni ufficiali dopo aver presentato un memoriale e risposte sulla mia posizione. Documenti che a mio avviso sono esaurienti. C’è anche un’anomalia: non è previsto che la direzione inoltri un documento ad un consigliere dicendole che sono stato espulso. Una situazione che è stata usata da Glorio per sostituirsi a me come capogruppo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.