Gioioso

Regionali 2015, Marco Scajola (FI): “Ora al Governo dopo 10 anni di disastri”

marco scajola confartigianato

Imperia.C’è aria di festa a casa Scajola. Il colloquio con lo zio che ha seguito lo scrutinio, gli amici che lo hanno chiamato a telefono. Marco Scajola non ha chiuso un occhio e si gode questa festa. Il nipote dell’ex Ministro ha raccolto 1.572 preferenze. . “Buongiorno Liguria. E’ proprio il caso di dirlo – dice al cronista di Riviera24 – Dopo dieci anni di disastri con Burlando presidente ora la Regione cambia davvero pelle. Iniziamo una nuova vita e vedrete che risorgeremo”.

L’ultima sua passeggiata è stata domenica pomeriggio alla fiera di Taggia. Si era fermato a parlare con due signore per convincerle ad andare a votare. Lo hanno fatto come tanti altri liguri che hanno creduto nel suo programma e in quello di Giovanni Toti. “Linee programmatiche e progetti seri per far ripartire la regione ci sono. La squadra c’è. C’é grande soddisfazione da parte di tutti perché ci davano per spacciati e invece ci stiamo già rimboccando le maniche per lavorare. La Liguria non può più attendere dopo questo decennio di malgoverno con tante situazioni che ci hanno messo in ginocchio”.

C’è qualcosa che ci sfugge in questa alba di festa? “Dobbiamo ringraziare l’elettorato. Grazie a chi ha creduto in Forza Italia e al mio programma, alla gente che mi ha dato fiducia. Questa è la mia forza e con questo spirito io e la mia squadra prenderemo per mano questa regione che ha tanto bisogno di risollevarsi e di camminare su una strada meno tortuosa dopo aver sconfitto una sinistra che ha dato il peggio di sé”.

Paita e Pastorino si stanno accusando l’uno contro l’altro l’ha saputo? “Lasciamo che litighino. E’ la loro politica ed è quello che forse sanno fare meglio. Noi siamo uniti e compatti e andiamo al Governo. Buona giornata Liguria”.

commenta