Quantcast

Rari Nantes Imperia, addio a Marco Capanna la squadra affidata a Mercy Stieber

Sarà l'atleta ungherese, più volte in nazionale, a guidare nella stagione 2015-2016 le compagne di squadra giallorosse

Imperia. Addio a Marco Capanna, la squadra della Rari Nantes ora è affidata come anticipato ieri da Riviera24 a Mercy Stieber. 

Sarà l’atleta ungherese di Budapest, più volte in nazionale, a guidare nella stagione 2015-2016 le compagne di squadra giallorosse. Lo aveva annunciato 24 ore prima Luca Ramone indicando il suo ingresso come “piano B”.

“Mi spiace che Marco non faccia più parte della Rari che comunque deve continuare a guardare verso il futuro con obiettivi chiari e precisi”, ha detto Mercy Stieber che si è subito messa a disposizione della società dopo il terremoto di ieri.

Tra giocatrici che restano e altre che sono in partenza è ancora difficili poter fare progetti a lunga scadenza, ma Mercy Stieber ha le idee chiare: “Faremo un campionato all’altezza delle passate stagioni. Ce lo chiedono i tifosi e la città ed è questo l’impegno che mi assumo”.

A proposito di sport e di cultura sportiva. Se in Italia i bambini fin da piccoli tirano calci ad un pallone in Ungheria le cose vanno diversamente come spiega Mercy: “Si anche il calcio è stra conosciuto, però la pallanuoto come altri sport acquatici hnno un gran numero di bambini iscritti nelle diverse società. Vogliono emulare i grandi campioni e effettivamente da anni assistiamo ad un exploit di iscritti ai corsi di pallanuoto. E’ certamente un fattore positivo perché nascono vivai importanti nelle società già affermate”.

Mercy Stieber tra società italiane e straniere, tra convocazioni in Nazionale, ha davvero vinto di tutto e di più. “Due Europei, due mondiali, una Coppa Fina, cinque scudetti in Ungheria, quattro in Italia, tre volte la Coppa dei Campioni, due volte la Coppa Len, sono stata anche alle Olimpiadi di Pechino e di Atene”, racconta al cronista.

Quanto a Capanna, il presidente del Cosenza Giancarlo Manna, che gestisce un ottimo impianto sportivo, gli ha già offerto un posto di prestigio nel suo staff del quale fa già parte l’ex commissario tecnico del Setterosa Roberto Fiori. Il Cosenza pallanuoto quest’anno ha chiuso il campionato centrando la salvezza.