Quantcast
Profughi a Ventimiglia, intervento del Coisp - Riviera24
Emergenza profughi

Profughi a Ventimiglia, intervento del Coisp

Il COISP conclude Bianchi invoca a gran voce decisioni rapide ed efficaci affinché la situazione non degeneri ulteriormente

stazione ventimiglia profughi 15 giugno

Genova. “Ormai è chiaro che l’unica cosa che lo Stato italiano e la sua Politica sono in grado di fare è di scaricare tutto sulle spalle delle Forze dell’Ordine altrimenti non si spiegherebbe quello che sta avvenendo anche a Ventimiglia!!!” Inizia così l’intervento di Matteo Bianchi, Segretario Generale Regionale COISP, in merito alla situazione critica che sta vedendo coinvolta Ventimiglia per quanto riguarda gli immigratiLa situazione che si è creata ora era prevedibilissima in quanto si sapeva ormai da tempo che la maggior parte degli immigrati NON vogliono permanere in Italia, ma vogliono recarsi presso altri Stati Europei; eppure non è stato fatto NULLA DI NULLA per scongiurare l’ammassarsi caotico di immigrati presso la frontiera di Ventimiglia scaricando così la problematica solo ed esclusivamente sulle spalle della Polizia di Stato e delle altre Forze dell‘Ordine!!! Non solo “ continua Bianchi “ ma a tutt’oggi non sono pervenute direttive di alcun genere su come affrontare la situazione, segno evidente o di grave incapacità o di inaccettabile menefreghismo!!! Il colmo ulteriore è che in questo periodo anche dalla Polizia di Stato di Ventimiglia vengono prelevati Poliziotti per essere aggregati presso i presidi di EXPO 2015!!! Un po’ come se si allontanassero dei Vigili del Fuoco, che stanno cercando di domare un incendio, per dirottarli ad aiutare altri Vigili per salvare un gatto su un albero!!!! Malgrado tutto la difficile situazione che si è creata, e che peggiora sempre più, viene per ora tamponata e tenuta sotto controllo quotidianamente solo grazie alla solita grande disponibilità e al senso del dovere che agli uomini e alle donne in divisa di certo non manca; il senso di abbandono e di solitudine però che pervade le FF.OO. per mancanza di decisioni e direttive adeguate non solo è ingiustificato ma anche e soprattutto INACCETTABILE!!! Inaccettabile per uno Stato Democratico come l’Italia, inaccettabile per la Politica che lo rappresenta, inaccettabile per il menefreghismo che gli altri Stati Europei stanno dimostrando di fronte a questa situazione!!! Il COISP” conclude Bianchi “ invoca a gran voce decisioni rapide ed efficaci affinché la situazione non degeneri ulteriormente tanto che la disponibilità e l’abnegazione di uomini e donne in divisa NON BASTERANNO PIU’ E CI SI RITORVERA’ OLTRE L’EMERGENZA!!!!!!!!!!!!!

commenta