Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Poco entusiasti della location”: 30 profughi in fuga da Montalto Ligure

Non si esclude che nei prossimi giorni altri profughi possano essere ospitati a Taggia.

Montalto Ligure. Poco entusiasti della location dove erano stati destinati, una volta giunti sul posto, hanno deciso di fare “dietro front”.

E’ successo ieri in alta Valle Argentina dove 30 profughi eritrei una volta arrivati presso la struttura che li avrebbe dovuti ospitare, hanno deciso di fare un passo indietro e verso mezzogiorno, sotto il sole cocente, sono tornati a piedi in direzione mare.

Insomma, nessuno di quei 30 giovani ha in un certo senso apprezzato le bellezze dell’entroterra e c’è chi poche ore dopo li ha visti dirigersi verso la Francia.

Hanno forse preferito i lidi e le temperature della Costa Azzurra. Sta di fatto che sono spariti nel nulla.

Una storia che secondo alcuni ha davvero dell’incredibile.

Per fortuna però, sempre dalla Valle Argentina arrivano anche buone notizie: a Molini di Triora prosegue infatti a gonfie vele la convivenza tra i residenti e i 12 cittadini subsahariani che dal mese di ottobre vivono in paese.

Questo dimostra che non tutti sono poi così “esigenti”.

“I ragazzi si sono ambientati bene e – racconta il Presidente del Consiglio Comunale (e delegato ai servizi sociali) Gianluca Ozendagrazie ad una convenzione con la Prefettura, gli abbiamo dato la possibilità di impegnarsi per il Paese. Collaborano e si impegnano per la raccolta differenziata ma anche per la pulizia di Molini.”

Dopo l’episodio di ieri a Montalto Ligure monta la polemica sull’accoglienza. Non si esclude che nei prossimi giorni altri profughi possano essere ospitati a Taggia.

Per ora nessuna conferma ma pare che sia stata individuata una struttura vicino alle ex Caserme Revelli, in grado di accogliere un buon numero di migranti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.