Quantcast

Marco Capanna con la testa a Cosenza: “Spero di trovare tanto entusiasmo”

Trascorsi importanti e prestigiosi che ne hanno caratterizzato la vita sportiva ad Imperia dove ha giocato per 25 anni, ora è in Calabria

Cosenza. La Città di Cosenza Tubisider ha raggiunto l’accordo con Marco Capanna, classe ’81, genovese, ex Mediterranea Imperia. Un palmares invidiabile quello dell’allenatore che siederà sulla panchina della squadra calabrese e che lo scorso anno si è laureato Vice Campione D’Italia.
Da tecnico con la formazione ligure ha vinto 2 Coppe LEN (2011-12, 2014-15), la Supercoppa LEN (2012), 1 scudetto (2013-2014).

Ha guidato la Nazionale Universitaria femminile, piazzandosi quarto a Shenzhen e conquistando il bronzo in Kazan. Il nome del neo tecnico cosentino la dice lunga sulle ambizioni della società del presidente della Città di Cosenza Tubisider Giancarlo Manna.

“Ci siamo accordati col miglior allenatore che potesse esserci – sottolinea il massimo dirigente cosentino – un tecnico serio, preparato, gran lavoratore e con la mentalità vincente. Con lui abbiamo intenzione di aprire un nuovo ciclo, dopo la promozione prima e la salvezza poi in serie A1 ed è per questo che è stato contrattualizzato per un triennio, perché come società abbiamo delle ambizioni da coltivare e Marco Capanna ha l’identikit giusto per farci crescere e puntare in alto, restando sempre umili. Ci aspettiamo da lui grandi cose”.

Trascorsi importanti e prestigiosi che ne hanno caratterizzato la vita sportiva ad Imperia dove ha giocato per venticinque anni e allenato per undici, collezionando un palmares di tutto rispetto. Anni che non si possono dimenticare e che fanno vivere a Marco Capanna, neo tecnico della Città di Cosenza Tubisider, un momento emotivamente delicato.

”Devo ringraziare il gruppo delle ragazze – osserva Marco Capanna – che mi ha dato moltissimo e mi ha fatto crescere abbastanza da diventare nel corso degli anni appetibile per diverse società”.

Poi spiega i motivi di una scelta che lo ha portato in riva al Crati, nella Città dei Bruzi, ad allenare una squadra che conosce per averla incrociata sia nel massimo campionato che a livello di settore giovanile.

“La scelta di Cosenza – continua Marco Capanna -, per diversi motivi, per la serietà del progetto, per le tante giovani da fare crescere, per il buon lavoro fatto in passato dalla società e per come il presidente Giancarlo Manna, che ringrazio, si è avvicinato a me, facendolo in un modo che mi ha colpito. Spero di trovare tanto entusiasmo nei miei confronti e tanta voglia di lavorare ancora con entusiasmo e con umiltà, per continuare a crescere insieme”.