Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria: Corte d’Appello, i consiglieri saranno 31 e il centro destra è pronto al ricorso

Alla maggioranza di centro destra sono destinati 16 seggi (compreso quello del presidente Toti) a fronte dei 15 destinati all'opposizione (Pd, M5S, Rete a Sinistra)

Più informazioni su

Genova. Saranno 30 (piu’ il presidente Giovanni Toti) i Consiglieri che siederanno nell’Assemblea legislativa della Regione Liguria. Lo ha confermato l’Ufficio elettorale regionale presso la Corte d’Appello di Genova, dopo avere esaminato le memorie acquisite. Eventuali ricorsi contro la decisione dell’Ufficio regionale presso la Corte d’Appello potranno essere presentati al Tar. Alla maggioranza di centro destra sono destinati 16 seggi (compreso quello del presidente Toti) a fronte dei 15 destinati all’opposizione (Pd, M5S, Rete a Sinistra). Nelle scorse settimane i partiti di centro destra avevano presentato memorie per chiedere l’assegnazione di tre consiglieri in piu’ in modo da poter contare su una maggioranza solida in Consiglio. Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico si erano opposti a questa ipotesi. In particolare, la candidata del Pd alle elezioni regionali, Raffaella Paita, aveva presentato una memoria per sostenere l’infondatezza della tesi sostenuta dall’avversario, vincitore della tornata elettorale.

Il centrodestra ricorrera’ subito contro la decisione dell’ufficio elettorale ligure che ha ribadito che il numero di consiglieri regionali non possa superare quota 30. Lo ha riferito l’avvocato Daniele Granara, il quale ha spiegato che adesso ci sono trenta giorni per presentare il ricorso. In caso di bocciatura anche da parte del Tar, il centrodestra fara’ ricorso al Consiglio di Stato, ha detto Granara. Per quanto riguarda i trenta consiglieri eletti sono gli uffici circoscrizionali provinciali a doverli proclamare e questo potrebbe avvenire fra domani e lunedi’.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.