Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Ranise (FI) sul verdetto delle urne: “E’ la fine del “burlandismo”

"Ciò malgrado i veleni che i soliti mestatori hanno cercato di spargere, sfruttando e cercando goffamente di contrapporre la candidatura di Marco a quella dell’ex ministro"

Scrive Antonello Ranise, Coordinatore Forza Italia di Imperia:
“Non amo le ipocrisie, il messaggio che esce dalle urne è chiaro. E’ la fine del “burlandismo”, un sistema di potere autoreferenziale e fallimentare, che ha letteralmente massacrato la Liguria e in particolare il Ponente ligure. Intorno a Marco Scajola un gruppo motivato in continuità con la parte migliore della politica del centrodestra, che si è riconosciuta e si riconosce nella leadership di Claudio Scajola, la cui popolarità è ancora intatta malgrado il massacro mediatico subito”

Solo alcuni giorni fa avevo dichiarato che la politica del PD e segnatamente il sistema di potere di Burlando, circondato nel suo governo da incompetenti e supportato a livello periferico da una schiera di opportunisti di bassissimo profilo e adulatori al limite del ridicolo, era giunta al capolinea.

Avevo inoltre detto chiaramente che Marco Scajola aveva lavorato molto e bene (senza nulle togliere agli altri candidati) e rappresentava un sicuro riferimento per tutta l’area moderata, il più affidabile e con più possibilità di successo. Molti mi criticarono, mostrando evidentemente scarsissima capacità di analisi politica e nessuna sensibilità nell’intercettare l’opinione dei cittadini. Meglio così. Marco Scajola è stato premiato per la sua capacità di lavoro e la sua coerenza, supportato da un gruppo dove anzitutto l’amicizia è un ancora valore. E’ una vittoria che segna il recupero dei moderati, ma evidenza con spietatezza il crollo del PD, un PD, quello ligure, lacerato, autolesionista e litigioso, lontano dai reali problemi della gente. Hanno fatto le primarie in modo vergognoso, spaccando il partito, hanno puntato su una candidata modesta e inadeguata, hanno poi cercato di conquistare i moderati con un sistema vischioso, insopportabile e clientelare. Il PD non cerchi altrove le cause della propria “debacle”. C’è poi il dato di Imperia, dove Toti ha ottenuto un ottimo successo personale, dove la Lega è andata forte, ma dove Forza Italia ha ottenuto un risultato più che lusinghiero, nettamente superiore che altrove, che segna l’inizio di un nuovo corso.

Ciò malgrado i veleni che i soliti mestatori hanno cercato di spargere, sfruttando e cercando goffamente di contrapporre la candidatura di Marco a quella dell’ex ministro. Ebbene girando per il territorio, e non solo a Imperia città, ho potuto toccare con mano la grande popolarità di cui gode ancora Claudio Scajola, per nulla inficiata dalle inchieste della magistratura, da cui peraltro ricordo a tutti è sempre uscito assolto con formula piena o archiviato per totale estraneità. Un altro messaggio che esce forte e chiaro dalle urne è che centrodestra se unito vince (così come in altri comuni e in altre regioni), che il progetto PD-Liguria Cambia, si è rivelato per quello che è: una stampella perdente e velleitaria del sistema di potere Burlando. D’altra parte le desolanti condizioni in cui è ridotta Imperia sono state la miglior campagna elettorale a vantaggio di Toti. Come coordinatore cittadino di Imperia, voglio ringraziare il gruppo consiliare di Forza Italia e, uno per uno, i tanti amici che hanno “tenuto duro” tra mille difficoltà, partecipando a incontri, offrendo il proprio contributo come volontari, non facendo mancare mai il proprio supporto con uno spirito di abnegazione commovente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.