Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giuseppe Zagarella: “Con il park di via Benza nuova vita per piazza Duomo”

Imperia. “Piazza Duomo a Porto Maurizio cambierà pelle. Tornerà a vivere una delle zone storiche della Liguria”. La promessa è del vicesindaco Giuseppe Zagarella.

Dopo anni di interventi e anche di polemiche è la giunta Capacci a mettere il sigillo su una di quelle opere che sembrava destinata ad essere un’incompiuta: il parcheggio di via Benza a Porto Maurizio. “E invece – dice sorridendo Zagarella – ci siamo riusciti e in questo momento le polemiche non mi interessano perché i commenti li faremo alla fine del piano della mobilità”.

Iniziamo con la notizia: via Benza sarà a pagamento, ma il Comune sta studiando delle tariffe agevolate per i residenti. Si pensa anche ad un abbonamento (è solo una ipotesi ndr) tanto che la prossima settimana inizieranno le consultazioni con Imperia Servizi, comitati cittadini ecc. “Gli stalli blu – si affretta a spiegare Zagarella – serviranno per evitare che i turisti d’estate parcheggino e mettano il telone fino a settembre sulle auto. Se vogliono fare ciò devono scegliere posteggi in periferia e non nel cuore del centro storico. L’unico modo per tutelare in modo concreto e consapevole il centro storico e i suoi residenti è disincentivare la sosta a chi lì non ci abita. In precedenza si era applicata una logica basate sul rapporto fra numero di spazi bianchi e zone a pagamento. Gli spazi blu garantiscono maggiore rotazione. Nel caso delle riqualificazioni di centri storici servono un piano della sosta e un piano della mobilità. Altrove ha avuto successo – dice Zagarella – e qui faremo altrettanto”.

E sulla polemica sollevata dai sindacati di polizia Zagarella lo dice apertamente: “I posteggi non sono stati realizzati per gli agenti, ma per tutti: dai residenti alle altre categorie economiche che lavorano in zona”. Insomma non si faranno nè figli nè figliastri.

Ma è tutta piazza Duomo che è destinata presto a mutare: via le moto sotto il porticato, via le auto davanti al sagrato della chiesa. Tornerà il senso unico su via Catone e via Benza. Via anche le auto in centro-lato sud della piazza che toglievano la visuale per chi saliva da via San Maurizio diretto alla questura. E anche gli stalli attualmente disponibili saranno rimodulati. Saranno sistemate anche delle rastrelliere per le bici.

“Con l’inaugurazione del parcheggio di via Benza mettiamo un’altra tessera al grande mosaico del piano della mobilità urbana – afferma il vicesindaco – Perché l’obiettivo da raggiungere è ambizioso ma non impossibile: disincentivare l’uso dell’auto e utilizzare i mezzi pubblici e presto anche le bici. Vogliamo eliminare quella brutta immagine di di quegli imperiesi che si mettono al volante per fare un chilometro per andare a prendere il giornale o comprare il pane”.

Quindi qual é l’idea dell’amministrazione? “Più integrazione tra bus “locali” e rete di traporto provinciale con mezzi (presto anche elettrici ndr) che circoleranno ad orari precisi in città per raggiungere centro e periferia in breve tempo e poter dimenticare, questo è l’auspicio dell’amministrazione, l’auto in garage o in parcheggi come piazza Ricci aperti ma ignorati”, dice Zagarella.

E sempre a proposito di parcheggi nel centro storico presto le novità riguarderanno anche via Carducci a Porto. Via le auto per far respirare una delle zone più belle della città dove ogni anno si svolge l’Infiorata del Corpus Domini. Insomma è finita l’era del parcheggio sotto la finestra di casa. “Basta fare quattro passi in più e parcheggiare l’auto in piazza Mameli o in piazza Ricci – sottolinea Zagarella – Cambieranno le abitudini degli imperiesi, ma la città tornerà a vivere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.