Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovane magrebino arrestato dai Carabinieri per spaccio di sostanze stupefacenti

I Carabinieri hanno deciso di seguire i movimenti dell’uomo e avvicinandosi hanno notato lo stesso cedere degli involucri all’interlocutore

Più informazioni su

Sanremo. Prosegue senza sosta l’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sanremo, sotto il coordinamento del Capitano Paolo De Alescandris.

Nell’ambito di tali servizi, appositamente intensificati negli ultimi giorni, anche alla luce degli episodi verificatisi recentemente, i Carabinieri del Nucleo Operativo, agli ordini del Tenente Paolo Bonfanti, hanno tratto in arresto un giovane magrebino, noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari dell’Arma, in servizio esterno di pattuglia, stavano tranquillamente percorrendo la zona di Piazza Colombo a Sanremo, quando hanno notato un 31enne tunisino che con fare sospetto si avvicinava ad un uomo.

I Carabinieri hanno deciso di seguire i movimenti dell’uomo e avvicinandosi hanno notato lo stesso cedere degli involucri all’interlocutore. Era appena avvenuta una cessione di droga, effettuata sotto gli occhi degli uomini dell’Arma che hanno osservato tutto e hanno bloccato in pochi istanti sia lo spacciatore che l’acquirente.

Sono scattati subito i controlli più approfonditi ed è così che lo spacciatore è stato sorpreso con in mano i soldi (cinquanta euro) appena ricevuti per la cessione della sostanza stupefacente, mentre l’acquirente, un 35enne italiano, con due dosi di eroina.

Davanti all’evidenza hanno ammesso le proprie responsabilità e per il giovane tunisino, sono scattate le manette ai polsi, mentre per l’acquirente una segnalazione al Prefetto di Imperia quale assuntore di sostanze stupefacenti.

La droga è stata sottoposta a sequestro e l’arrestato è stato ristretto all’interno delle camere di sicurezza della caserma di Villa Giulia in attesa del processo con rito direttissimo, al termine del quale l’arresto effettuato dai Carabinieri è stato convalidato, mentre l’uomo, a seguito della richiesta dei termini a difesa, è stato scarcerato in attesa della prossima udienza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.